I diari di Himmler sono stati ritrovati dopo una lunga ricerca da parte degli storici, per dare un riscontro scritto a quanto già si sapeva sull'opera criminale voluta dal suo superiore, ovvero Adolph Hitler. La storia racconta che in questi diari lui annotava ogni movimento e ogni passo di quello che poi è stato l'Olocausto. Insomma un ritrovamento non solo dall'elevato valore storico, ma che adesso darà un vero contorno ad una vicenda buia e a un periodo storico vergognoso della storia dell'uomo. Chi ha avuto modo di iniziare la lettura, ha parlato di una persona fredda e cinica, che affrontava lo sterminio come se parlasse di calcio al bar con gli amici.

Himmler e la sua banalità del male

Riportati alla luce dal tabloid tedesco "Bild", dopo che per ben 70 anni sono stati nell'archivio del ministero della difesa russo, i diari fanno emergere particolari molto raccapriccianti. Emerge un'immagina gelida e incredibilmente calcolatrice. Una persona che non aveva il minimo sentore di umanità. Poteva passare da una telefonata alla moglie in cui parlava del più e del meno, alle procedure dello sterminio di massa. A cena con gli amici parlava delle opere di fucilazione tra un commento e l'altro sulla bontà del pollo che stava mangiando, come se fosse una cosa normale. Questo fa veramente accapponare la pelle.

Note sul diario di livello indicibile e raccapricciante

Della sua visita al campo di sterminio di Buchenwald aveva annotato: "Fatto spuntino al casinò delle SS".

Insomma, non bastava l'Olocausto a offendere l'umanità e la dignità delle persone che hanno avuto la sfortuna di trovare un gruppo di marionette guidate da un folle gerarca. Non serviva certo la pubblicazione del diario per dare un quadro di quanto sia stato vergognoso il periodo dell'Olocausto e lo sterminio di milioni di persone. Non basterà festeggiare un milione di volte il "Giorno della memoria", perché purtroppo niente ridarà più a questa gente ciò che Himmler e compagni hanno tolto.

Nessuno potrà mai dimenticare, e non basteranno le singole scuse di ogni abitante della terra, per poter perdonare ciò che hanno subito.

Segui la nostra pagina Facebook!