Quest’anno si celebra il 150° anniversario della realizzazione del canale cavour, un canale artificiale lungo quasi 83 chilometri, che partendo da Civasso(to), collega il Po al Ticino, giungendo a Galliate(No). Ha una portata massima di 110m³/s, al suo imbocco, che siriduce ad 85m³/s ad est del Sesia.

Il nome è chiaramente collegato a uno dei suoi massimi promotori:Camillo Benso di Cavour

Il nome è chiaramente collegato ad uno dei suoi massimi promotori,il primo presidente del Consiglio d’Italia, Camillo Benso di Cavour.

Il canale attraversa ventitre comuni, tutti in territorio piemontese: Chivasso, Verolengo, Saluggia, Lamporo, Livorno Ferraris, Bianzè, Tronzano Vercellese, Crova, San Germano Vercellese, Santhia, Casanova Elvo, Formigliana, Balocco, Villarboit, Albano Vercellese, Greggio, Recetto, Biandrate, Vicolungo, San Pietro Mosezzo, Novara, Cameri e Galliate. Nel suo lungo percorso il canale supera diversi corsi d'acqua naturali grazie a delle tombe a sifone che permettono sottopasso dell’ Elvo, del Sesia,dell’ Agogna e del Terdoppio, e ponti canali che permettono invece il sovrappasso del Dora Baltea, del Cervo, del Rovasenda e del Marchiazza.

Il Presidente della Repubblica, Srgio Mattarella, ha ricordato l'importanza della figura di Cavour

Lo stesso Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenuto durante un incontro, svoltosi a Vercelli proprio per celebrare il 150° del canale Cavour, ha voluto ricordare l’importanza per l’Italia della figura del grande statista italiano, capace di ben interpretare la voglia di stabilità ed indipendenza dell’Italia unita.Inoltre, il Capo dello Stato non ha dimenticato di rimarcare come al centro di opere come il canale Cavour ci sia un bene tanto importante quanto prezioso:l’acqua.

Insomma, un’opera importante che merita di essere ricordata anche perché simbolo concreto della capacità di modernizzazione dell’Italia appena unificata . Un’Italia unita che viene spesso identificata proprio con il suo primo presidente del Consiglio, Camillo Benso di Cavour.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto