L'autista personale di Vladimir Putin è morto in un grave incidente stradale. L'uomo era molto esperto nella guida di veicoli potenti ma il destino ha voluto che morisse proprio sulla strada, a Mosca, sulla macchina del presidente russo. In quel momento Putin non era in macchina.

Una Mercedes è sbandata ed ha invaso la corsia opposta

Secondo le ultime informazioni, l'autista di Putin si trovava su via Kutuzovsky quando, all'improvviso, una Mercedes che si trovava sull'altra corsia ha perso il controllo. Inevitabile l'impatto tra la Mercedes e la BMW guidata dall'autista del presidente russo. I medici sono arrivati immediatamente sul luogo dell'incidente ma non hanno fatto altro che constatare il decesso dell'uomo.

Pare che l'autista di Putin sia morto sul colpo. Non si sa nulla sulle condizioni della persona che guidava la Mercedes. Adesso il presidente russo ha bisogno di una nuova vettura: il prossimo anno avrà a disposizione una potente e blindata limousine costruita in Russia.

Secondo i media russi, l'incidente in cui è rimasto coinvolto l'autista di Putin è stato terribile. Si è trattato di uno schianto frontale tra la BMW e la Mercedes. Sul web sono già state diffuse molte foto che ritraggono i veicoli incidentati. I poliziotti russi hanno iniziato ad indagare sulla vicenda e non escludono nessuna ipotesi, neanche quella di un attentato al presidente russo. 

Putin attende la vettura blindata Kortezh

Dopo l'incidente si sono formate file interminabili su via Kutuzovsky. Le forze dell'ordine hanno chiuso temporaneamente la strada per effettuare i rilevamenti e rimuovere i mezzi coinvolti nell'incidente.

I migliori video del giorno

Ogni volta che Putin sale su una vettura c'è molta ansia per la sua incolumità: è questa la ragione per cui le sue auto sono iper blindate. Alla fine del 2017 verrà consegnata al leader russo la Kortezh, una vettura simile alla 'Bestia', auto che trasporta il presidente americano Obama nelle visite ufficiali. Si vocifera che la Kortezh avrà le portiere 10 volte più spesse di quelle delle auto normali e sarà dotata di un avveniristico sistema di approvvigionamento di ossigeno.