Un uomo di 65 anni avrebbe sparato alla moglie convinto che fosse un ladro. Il fatto è accaduto tra la notte di sabato 10 e domenica 11 settembre a Fosdinovo (Massa Carrara), nella villetta dove abitano i coniugi. La donna di 50 anni si sarebbe svegliata nella notte per far entrare il gatto dal giardino. Il marito si sarebbe svegliato a causa dei rumori e, vedendo una sagoma scura accanto alla finestra di casa che dà sul giardino e credendo fosse un ladro, avrebbe sparato un colpo di pistola ferendola.

Pubblicità
Pubblicità

La pistola, una revolver 357, era regolarmente detenuta dall'uomo e ora è stata sequestrata dai carabinieri per accertamenti. La donna, che per fortuna è stata ferita solo a una spalla, è stata portata in un primo momento al pronto soccorso di Sarzana e poi trasferita all'ospedale di La Spezia, dove ha subito un operazione chirurgica. La signora ora si trova nel reparto di rianimazione, in prognosi riservata, ma pare che non sia in pericolo di vita; comunque i medici si sono riservati 48 ore prima di poter sciogliere la prognosi.

donna sparata dal marito perché scambiata per un ladro
donna sparata dal marito perché scambiata per un ladro

L'uomo sarebbe stato esasperato e preoccupato per i numerosi furti che aveva subito in passato nella propria villetta; ad indagare sull'accaduto è il nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri di Massa Carrara.

La moglie sentita dai carabinieri confermerebbe i fatti.

La cinquantenne ferita è stata già sentita dai carabinieri nell'ospedale in cui è ricoverata, affinché potesse da subito raccontare la sua versione dei fatti. Nel colloquio preliminare con gli investigatori, la donna avrebbe confermato sia i fatti che le circostanze raccontate dal marito. Per il momento dalle indagini non sono emersi aspetti o particolari diversi da quelli raccontati dai soggetti dell'accaduto ai carabinieri del nucleo investigativo di Massa Carrara. Se hai trovato interessante l'articolo puoi lasciare un commento e sei vuoi essere informato sul proseguimento dell'indagini o su altri fatti di cronaca premi il "Segui" che si trova accanto al nome del redattore.

Pubblicità

Clicca per leggere la news e guarda il video