A tutta birra, poco dopo le due della notte di ieri, in compagnia di un amico ha evitato l’alt intimato dai Carabinieriin via Trincea dei Razzi, quartiere cagliaritano di San Michele, e dopo un rocambolesco inseguimento alla guida di unaCitroen Picasso ha finito la sua corsa centrando in pieno una Fiat Panda che si trovava al posto giusto nel momento sbagliato. All’incrocio con via Is Maglias.

Un giovane cagliaritano di 22 anni, Salvatore Cardia, è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Cagliari con le accuse di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Il ragazzo sarà anche denunciato per guida senza patente e senza assicurazione. I due giovani che si trovavano a bordo della Panda sono rimasti lievemente feriti e se la caveranno con pochi giorni di cure e un’auto particolarmente danneggiata.

Fuga a tutta velocità

L’increscioso episodio sarebbe accaduto nella notte di ieri, martedì, quando mancava qualche minuto alla mezzanotte. Secondo il rapporto stilato dai Carabinieri una pattuglia dell’Arma, impegnata in un normale giro di controllo, ha intimato l’alt ad una Citroen Picasso con a bordo due giovani che procedeva a forte velocità in via Trincea dei Razzi. Alla vista degli uomini in divisa il guidatore, Cardia, avrebbe ulteriormente premuto l’acceleratore e avrebbe iniziato una fuga per le vie della città a tutto gas provocando l’immediata reazione dei Carabinieri che si sono messi subito all’inseguimento.

Il botto finale

La pattuglia dei Carabinieri gli stava alle costole. Ad un certo punto però mentre imboccava in contro mano e a tutta velocità via Is Maglias, Cardia si è andato a schiantare rovinosamente contro una Fiat Panda guidata da due giovani. L’impatto, considerando la forte velocità, è stato molto violento. I due conducenti dell’auto colpita fortunatamente se la sono cavata con qualche graffio mentre Salvatore Cardia e il passeggero della Citroen Picasso sono stati accerchiati e bloccati immediatamente anche da un’altra pattuglia dei Carabinieri giunta in soccorso.