Era seduta nel sedile posteriore della Fiat Punto, Francesca Lai, 71 anni di Gadoni, quando è accaduto l’incidente frontale con una Fiat Panda che le ha portato via la vita sulla strada statale 197 di Las Plassas, proprio dopo il bivio per Villanovafranca. All’interno dell’auto viaggiavano anche il marito Giuseppe Secci, 80enne e i due nipoti Riccardo (21) e Valentina Moro (24), che era alla guida del mezzo. Le loro condizioni sono gravi ma i medici escludono che siano in pericolo di vita, sono stati accompagnati all’ospedale di San Gavino e al Brotzu di Cagliari. La donna che era alla guida dell’altra auto, Vittoria Maria Melis, 50 anni, di Villanovafranca, ha riportato diversi traumi e ferite ed è stata accompagnata all’ospedale Marino di Cagliari. Sul posto sono intervenuti gli specialisti del 118 e i Carabinieri di Villamar, Lunamatrona e Gesturi, a cui sarà affidato il compito di ricostruire la dinamica del tragico incidente che ha portato via la vita a Francesca Lai.

Scontro frontale fatale

Erano da poco passate le 13 e 30 al chilometro 39,800 della strada statale 197 di Las Plassas quando, secondo una prima ricostruzione effettuata dai Carabinieri, è accaduto il peggio. Sembrerebbe, infatti, che la Fiat Panda guidata da Vittoria Maria Melis fosse diretta verso il paese di Villamar. La donna, con ogni probabilità, stava facendo rientro nella sua abitazione e avrebbe dovuto girare proprio nell’incrocio per Villanovafranca quando, per cause ancora da accertare, avrebbe invaso la corsia opposta proprio nel momento in cui, dall’altra parte della strada, arrivava la Fiat Punto guidata dal Valentina Moro che stava facendo rientro a Gadoni insieme ai parenti.

Forse Valentina ha tentato di evitare l’impatto, questo ancora è tutto da stabilire, proprio nello stesso momento in cui Vittoria Maria Melis si sarebbe accorta dell’invasione della corsia.

I migliori video del giorno

Lo scontro è stato violento e devastante. Le auto si sono accartocciate tra di loro. E, nonostante il rapido intervento di un’ambulanza del 118, per Francesca Lai non c’è stato niente da fare: il suo cuore ha cessato di battere dopo pochi minuti di fronte alla disperazione dei soccorritori e dei suoi parenti.