Tiziana Cantone era una giovane di 31 anni, una ragazza comune che amava la vita e che è rimasta vittima di qualcosa più grande di lei. Non immaginava che quel video girato in intimità con il proprio compagno finisse in rete per il popolo web, tantomeno che diventasse un fenomeno così virale da divenire il personaggio tra i più cliccati della rete. Neanche le star dell'eros più famose avrebbero potuto sperare tanto; il video amatoriale ottiene un successo incredibile in poche ore, ma ha avuto un tragico epilogo, grazie anche alla vergognosa risposta della rete. Internet è stato un salto di qualità nella comunicazione, ma a volte diventa un'arma micidiale che può portare a risultati drammatici come questo.

Parodie internet sul tormentone "Stai facendo un video?" "Sì" "Bravo"

Queste le parole pronunciate dalla Cantone nel video che ha imperversato in rete, e che ha prodotto diverse parodie e sfaccettature, tanto da divenire fenomeno di massa. Tiziana Cantone in breve tempo diventa famosa per quel video, però in lei non cresce la gioia per essere in vista, ma la vergogna per quello che il video stesso rappresenta. Il dolore che sentiva dentro di sé, per quanto genitori, amici e parenti vedevano su di lei, l'ha portata ad un'esasperazione tale da decidere di togliersi la vita impiccandosi con un foulard. Una dolorosa decisione che fa riflettere su molte cose.

Gruppi Facebook e personaggi famosi

La cosa squallida di tutta questa vicenda sono i gruppi Facebook, creati per deriderla anche dopo la sua morte, non perdendo nulla dell'ironia tagliente nei suoi confronti, davvero una scelta di cattivo gusto.

I migliori video del giorno

Lo scempio mediatico della rete non si ferma nemmeno dietro ad una tragedia come questa: lei si è suicidata per il pubblico ludibrio del web e questi continuano a deriderla. Anche i personaggi famosi hanno scelto di aderire al tormentone della Cantone, anche se loro lo hanno fatto prima del gesto estremo della ragazza. Adesso le autorità competenti interverranno per fermare quanto sta continuando a verificarsi, con la speranza che tutto cessi e si dia giusta memoria e il giusto rispetto che Tiziana Cantone meritava e merita. Un altro caso di suicidio dopo quello di un ragazzo di 18 anni di Torino che si è gettato dalla finestra.