Un Aereo taxi, adibito ad ambulanza, verso le 8 della mattina del 5 ottobre, è stato costretto ad un atterraggio d'emergenza all'aeroporto di Roma Ciampino. Il velivolo proveniva dall'aeroporto di Cagliari e in fase di atterraggio ha subito un'avaria al carrello posteriore destro, che non si è aperto. L'atterraggio è la fase più delicata del volo e un guasto al carrello può portare a delle gravi conseguenze. I piloti, però, sono addestrati anche per gestire queste situazioni.

A bordo c'erano 4 persone: fortunatamente tutte illese

L'aereo è atterrato uscendo fuori pista, inclinandosi sull'ala destra e beccheggiando, sollevandosi sul lato anteriore.

Una squadra dei Vigili del fuoco era già pronta a intervenire per ogni evenienza. A causa del calore generato dal forte attrito dovuto all'impatto e allo strisciamento dell'ala contro l'asfalto della pista, è stato necessario spruzzare del liquido ritardante sulle lamiere del velivolo, per scongiurare dei rischi di incendio.

A bordo c'erano 4 persone, il pilota, un assistente pilota e due medici, fortunatamente usciti tutti illesi dal rocambolesco atterraggio. Sul posto sono anche intervenuti gli agenti della Polizia di Stato e gli addetti alla sicurezza aeroportuale, la società di gestione e le autorità di scalo.

L'incidente, sebbene non abbia portato gravi conseguenze, ha comunque reso necessaria la chiusura della pista per alcune ore, sia per consentire i rilievi di rito, sia per la bonifica della stessa dalla presenza di detriti e di ogni elemento potenzialmente pericoloso per le attività di volo.

I migliori video del giorno

L'incidente ha provocato ritardi e dirottamenti aerei

Quattro voli in arrivo, tutti della Rynair, provenienti a Madrid, Hannover, Charleroi e Berlino sono stati dirottati all’altro aeroporto capitolino, quello di Fiumicino. La società ADR (Aeroporti di Roma) ha messo a disposizione dei passeggeri 4 autobus per il trasferimento da un aeroporto all'altro.

I voli in partenza da Ciampino, circa 10, hanno subito dei ritardi. Ai passeggeri costretti ad attendere, il personale ADR ha fornito informazioni e assistenza distribuendo delle bottigliette d'acqua.