Il circo è una realtà con origini molto antiche, quest'arte viene tramandata nelle famiglie circensi di generazione in generazione. Ad oggi, nel nostro paese, si può ancora assistere a questo tipo di spettacoli. Un mondo amato soprattutto dai bambini in quanto colorato ed allegro, che troppo spesso però nasconde sotto questa bella maschera storie di animali maltrattati, che vengono privati della loro libertà e del loro orgoglio.

E' vero anche che molti degli animali che prendono parte a questi show sono nati in cattività, quindi senza mai aver potuto conoscere il proprio habitat naturale e probabilmente se venissero lasciati liberi, non sarebbero in grado di provvedere alle proprie necessità. Fatto sta che nel 2016 esistono molte strutture in grado di provvedere a loro, senza che siano obbligati a prestarsi adesibizioni per poter ottenere del cibo.

L'ultimo caso di maltrattamenti

Nei giorni scorsi i cittadini di Giugliano, in provincia di Napoli, hanno denunciato alle forze dell'ordine le cattive condizioni in cui venivano tenuti gli animali nel circoNelly Orfei. Subito è scattato il blitz delle guardie zoofile, che hanno riscontrato il degrado, la sporcizia e la sofferenza di queste povere bestie. Insomma una situazione assurda e pericolosa, con fili scoperti dell'energia elettrica lasciati molto vicini agli abbeveratoi, contenenti acqua sporca e stagnante.

Frutta e verdura destinata all'alimentazione degli animali si presentava marcia e lasciata a terra in mezzo a fango ed escrementi, inoltre è stato trovato un babbuino africano visibilmente sofferente, tanto che le guardie hanno definito la sua condizione deplorevole.

Animali sequestrati e sanzioni

Per quest'ultima vicenda, il proprietario del circo ed alcuni suoi collaboratori, si sono visti appioppare sanzioni per 110 mila euro ed il divieto assoluto di utilizzare per altri spettacoli gli animali posti sotto sequestro.

Nei prossimi giorni l'Autorità giudiziaria predisporrà il trasferimento di questi ultimi in strutture adeguate, che possano ridare loroalmeno un po' di dignità. L'assurdo di tutta questa vicenda è che il titolare del Circo Nelly Orfei in passato, era già stato denunciato più volte per maltrattamento di animali, sia dal Corpo Forestale dello Stato che dai Carabinieri. Non ci si spiega quindi come abbia potutocontinuare ad operare indisturbato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto