Dopo l’eclatante caso del Note 7 a rischio esplosione della batteria, #Samsung, il colosso sudcoreano specializzato in elettronica, si è visto costretto a ritirare dal mercato statunitense 2,8 milioni di lavatrici che, in fase di lavaggio, perdono letteralmente l’oblò.

Ben 34 modelli di lavatrici a carica dall’alto costruite tra il marzo 2011 e il novembre 2016 sono state tutte sottoposte a richiamo dopo diverse lamentele e alcuni incidenti; l’eccessiva vibrazione in fase di centrifuga farebbe staccare violentemente gli oblò con evidenti rischi di lesione per i consumatori.

Rischio lesioni elevato

Sarebbero 700 i clienti che hanno intentato una causa ai danni del colosso per problemi riscontrati nelle lavatrici acquistate, ma sono almeno nove i casi in cui le persone hanno riportato delle lesioni, tra i quali la rottura di una mandibola e la frattura di una spalla.

Le lavatrici incriminate sarebbero state vendute nelle principali catene americane a prezzi che vanno dai 450 ai 1550 dollari, a seconda del modello.

La Samsung, informa la Commissione per la sicurezza del prodotto al consumatore, avrebbe offerto ai clienti, dopo il richiamo delle lavatrici, due soluzioni: la riparazione gratuita dell’oblò difettoso oppure uno speciale sconto sull’acquisto di una nuova lavatrice, ovviamente a marchio Samsung.

Un danno economico che si aggiunge al flop del Note 7

Il provvedimento resosi necessario potrebbe provocare, oltre all’evidente danno di immagine, un notevole impatto sulle entrate della Samsung, stimato in oltre 5 miliardi di dollari.

Dopo l’imbarazzante episodio del Galaxy Note 7 che ha portato al più grande richiamo di smartphone della storia, il caso delle lavatrici pericolose va ad aggiungersi ad un periodo decisamente negativo per l’azienda sudcoreana ora al centro di una vera e propria class action negli Stati Uniti.

Samsung ha informato che sono in corso indagini sulle possibile cause del grave difetto, che parrebbe originarsi utilizzando la lavatrice a pieno carico e con biancheria o indumenti molto ingombranti o con oggetti rigidi resistenti ai lavaggi.