Il cuore del nostro Paese non cessa di tremare: poco prima delle 13:00, si è verificata una scossa di magnitudo 3.9 che ha colpito le zone già terremotate di Umbria, Marche e Lazio. La scossa si è sentita benissimo anche ad Ascoli Piceno e in tutta la provincia di Macerata. Ancora non è stato dichiarato l'esatto epicentro del sisma. Il Terremoto si è verificato esattamente alle ore 12:52 e, secondo i dati degli esperti sismologi, l'epicentro dovrebbe essere fra Norcia e Castelsantangelo sul Nera. Il comando dei Vigili del Fuoco di Perugia non ha riscontrato ulteriori danni rispetto alle precedenti scosse.

In tutte le scuole delle regioni già colpite dal sisma da giorni si stavano facendo fare le prove di evacuazione agli studenti, in modo da prepararli in caso ci fosse una scossa durante le ore scolastiche.

Oggi stesso, presso la scuola elementare "Malaspina" di Ascoli Piceno poco prima della scossa di magnitudo 3.9, tutte le classi dell'istituto avevano fatto una prova d'evacuazione, ma ben presto però la simulazione è diventata realtà. Molti genitori, avendo sentito la scossa, si sono recati presso l'istituto per prendere i propri figli. Da una prima osservazione non ci dovrebbero essere danni a cose e persone.

Il parere degli esperti

La faglia apertasi lo scorso 24 agosto continua a muoversi; questa infatti è una delle tante scosse che si verificano ogni giorno, alcune come questa delle ore 12:52 di entità abbastanza forte, ma ci sono tante altre scosse che, ogni volta che vengono avvertite, fanno riaffiorare negli occhi dei terremotati la paura. Gli esperti più volte hanno detto che ci dovremmo aspettare altre scosse, più o meno intense, ancora per mesi e mesi a causa sempre della faglia che si è aperta la scorsa estate con il terremoto che ha distrutto moltissimi borghi del reatino come Amatrice, Accumoli, Pescara del Tronto, e non ultima quella devastante di ottobre che ha quasi raso al suolo Norcia e tutte le zone limitrofe, distruggendo grandissime opere d'arte come il duomo norcino e tutti i borghi medievali.

I migliori video del giorno