Sono almeno 5 le persone Morte in seguito alla sparatoria avvenuta ieri, venerdì 6 gennaio, nell'Aeroporto di Fort Lauderdale, 50 chilometri a nord di Miami, in Florida. Grida di disperazione, persone per terra in preda al panico e molta tensione: questa la spaventosa cornice vissuta ieri dai malcapitati viaggiatori. L'autore del folle gesto, con movente ancora sconosciuto, avrebbe aperto il fuoco nella zona adibita al ritiro dei bagagli del terminal 2, sparando su 13 persone.

Secondo quanto dichiarato da Scott Israel, ufficiale giudiziario della contea di Broward, "5 sono morte e 8 ferite gravemente e trasportate in un ospedale della zona. Pare che l'autore del terribile incidente abbia agito solo, è già stato arrestato e sta collaborando con le autorità". Secondo lo stesso agente, non ci sono evidenze di una possibile seconda Sparatoria né della presenza in aeroporto di un altro uomo armato, come aveva inizialmente indicato la Direzione di sicurezza nei trasporti (TSA). Tuttavia, un sospetto è stato fermato dalla polizia aeroportuale e interrogato.

Ipotesi terrorismo?

Secondo Geroge Piro, agente dell'FBI della stazione di Miami, "le investigazioni sono in una fase iniziale ed è pertanto prematuro individuare il motivo dell'esecuzione. Tuttavia, l'FBI dovrà determinare se si tratta di un atto di matrice terroristica.

Tutti i servizi dell'aeroporto sono stati sospesi e si è raccomandato ai passeggeri di mettersi in contatto con le rispettive compagnie aeree per ottenere informazioni sui propri voli. Anche il sindaco di Broward, Barbara Sharief, ha segnalato che il killer è stato arrestato, ma che non si può ancora stabilire il movente del gesto.

Giovane militare del New Jersey

Nonostante le autorità locali si siano inizialmente rifiutate di comunicare i dati anagrafici dell'aggressore, Bill Nelson, senatore della Florida, ha reso noto che si tratta di Esteban Santiago, 26enne con tesserino di identificazione militare, originario del New Jersey.

Anche il Presidente eletto, Donald Trump, ha fatto sapere attraverso il suo account Twitter che sta "monitorando la terribile situazione in Florida".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto