La morsa del maltempo in Italia non abbandona l'Abruzzo. Da questa notte ha ripreso a nevicare sulla costa mentre nelle zone interne la colonnina di Mercurio è scesa di nuovo al di sotto dello zero. Difficili i collegamenti nelle aree interne a causa della chiusura di alcuni tratti autostradali. I primi cittadini di Pescara, Teramo e Chieti sono stati costretti a firmare in fretta e furia le ordinanze di sospensione delle attività didattiche di ogni ordine e grado per evitare che genitori e studenti si mettessero in viaggio per raggiungere le scuole.

Tante sono le strutture scolastiche chiuse anche nelle varie province abruzzesi dove sono stati registrati danni anche agli impianti di riscaldamento e alle tubature dell'acqua. Scuole chiuse oggi a Pescara, Teramo, Chieti e nella quasi totalità dei comuni delle rispettive province.

Trasporti bloccati e centinaia di chiamate ai vigili del fuoco

Nel capoluogo teatino, dove la neve ha raggiunto in alcune zone i 50 centimetri, il servizio pubblico di trasporto, gestito dalla società La Panoramica, è stato sospeso su tutte le linee poiché mancano le condizioni di sicurezza.

I vigili del fuoco sono impegnati in numerosi interventi per caduta alberi e pali della luce, oltre che in soccorsi a persone in difficoltà. A Lanciano città, in provincia di Chieti, finora sono caduti tra i 40 e 60 centimetri di neve. Le scuole rimarranno chiuse fino a mercoledì 18. Attivita’ didattica sospesa anche nei Comuni del Chietino di Orsogna e in alcuni centri montani dell’Aquilano come Pescina e Collarmele.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Previsioni Meteo

A Pescara è stato riaperto il Centro Operativo Comunale, sono operativi i numeri di emergenza: 085/3737202 e il cellulare 335/1530487. Oltre alle scuole, il sindaco Alessandrini ha chiuso fino a domani parchi, riserve e cimiteri. Il maltempo non accenna a finire. Anche per domani sono previste abbondanti nevicate e temperature rigide.

Autostrada paralizzata dalla neve

Disagi anche sulle autostrade A24 e A25 di Strada dei Parchi per i caselli autostradali chiusi a causa del maltempo e della neve tra il bivio A25/A24 Roma-Teramo e Pescina.

In molti svincoli si sono create delle code a causa della chiusura provvisoria ed è stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine per regolare il traffico, come nel caso di Valle del Salto. Codice rosso, cioè divieto temporaneo per i mezzi pesanti, sul tratto abruzzese dell’autostrada A14 e su A24 e A25 a causa delle intense nevicate delle ultime ore. Sulla A14 il tratto interessato dal provvedimento è quello compreso tra i caselli di Val Vibrata e Vasto Sud, in entrambe le direzioni.

La situazione peggiore al momento si registra nel Chietino e, in particolare, nella zona di Lanciano, dove nevica intensamente. Stop ai mezzi pesanti anche sulla A24 Roma ­Teramo e sulla A25 Roma Pescara, in entrambe le direzioni. I caselli sono presidiati dalle forze dell’ordine che consentono l’accesso solo ai mezzi leggeri dotati di gomme da neve o con catene già montate.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto