Si è spento il comico toscano Niki Giustini all'età di 52 anni: a causa di un malore era stato ricoverato ad inizio dicembre all'ospedale Cisanello di Pisa, le sue condizioni dopo il ricovero erano migliorate, ma purtroppo negli ultimi dieci giorni c'è stato un peggioramento e una pancreatite l'ha portato via il 4 Gennaio 2017. Lo piangono i tre figli, ma anche i tanti amici e colleghi della scuola comica toscana, che lo conoscevano da tantissimi anni.

I funerali si sono svolti il 5 Gennaio alle 15 alla chiesa di San Pietro a Migliarino, tanti amici, fan e naturalmente familiari hanno partecipato numerosi, tante le testimonianze di affetto sull'uomo e l'artista, grande Comico e uomo di Spettacolo, lo ricorda come un fratello e compagno di tanti viaggi per lavoro, il suo collega per 30 anni Graziano Salvatori.

Lo salutano colleghi come Gaetano Gennai, che lo ha conosciuto 30 anni fa, ad un concorso a Firenze e da allora non si sono più lasciati, lo ricordano anche Nicola Rossi amministratore delegato di 50 Canale, emittente dove Niki ha lavorato per 10 anni nella trasmissione " Panni Sporchi ", Guido Genovesi che ha lavorato con lui in alcune trasmissioni lo ricorda come una persona tranquilla, mai una discussione, sempre sorridente e piena di vita, Luca Gelli regista di Panni sporchi aggiunge che non l'ha mai visto arrabbiato, grande lavoratore e sempre pronto alla battuta.

Federica Grassini presidente di Confcommercio, lo ricorda come una persona sempre disponibile a tutte le iniziative che gli venivano proposte, modesto e di grandissima sensibilità e intelligenza, continua affermando che " era il babbo natale che tutti i bambini sognavano ".

I migliori video del giorno

Naturalmente lo ricordano con tanta tristezza nel cuore gli amici di sempre come Leonardo Pieraccioni, che lo ricorda nella sua pagina Facebook, dove gli dedica un messaggio affettuoso terminando con " Ciao amico mio ", anche Panariello manda un messaggio su Facebook scrivendo " Ciao Niki, questa non mi ha fatto ridere... ".

Niki Giustini e la sua carriera

Ha conosciuto Leonardo Pieraccioni durante il servizio militare a Benevento nel 1983, dopo alcuni anni si sono poi rincontrati, ma l'occasione dell'inizio della sua carriera è avvenuta con la trasmissione toscana " Vernice fresca " presentata da Carlo Conti nel 1989 sul canale cinquestelle. Trasmissione che fu un trampolino di lancio per tanti comici, tra cui Leonardo Pieraccioni e Giorgio Panariello.

Nel 1990 arriva un altro grande successo, si trova nel cast di " Stasera mi butto " presentato da Gigi Sabani su Rai uno e da questo programma approda ad un altro fantastica avventura con Raffaella Carrà, nel programma "Ricomincio da due", qui conduce anche una striscia preserale comica, il TGX. Continua la sua ascesa e nel 1992 conduce l'anteprima del Festivalbar, in quell'anno condotta da Gerry Scotti, poi partecipa al programma "Aria Fresca" condotto da Carlo Conti su Telemontecarlo, in seguito ha partecipato a tanti altri programmi condotti sempre dall'amico Conti, da segnalare la sua partecipazione in alcune serie e film per la tv come "Un posto tranquillo 2" e di recente "Giass" nel 2014, condotto da Luca e Paolo.

Ha partecipato ad alcuni film come "La vita è un gioco"; "Una moglie bellissima" di Leonardo Pieraccioni; "Gli amici del bar Margherita" di Pupi Avati; "Io & Marilyn" ; "Sapore di te" di Carlo Vanzina. Era insegnante nella scuola di comicità di Firenze "Accomilab".