Ancora un brutto episodio di cronaca in Sardegna, stavolta nel capoluogo di provincia divenuto teatro di una rissa terminata nel sangue.

Protagonisti dell'avvenimento due uomini stranieri uno dei quali di nazionalità algerina; quest'ultimo è rimasto ferito in maniera grave, finendo la propria corsa presso l'ospedale.

La lite è avvenuta nel quartiere Marina ed è finita tragicamente nel sangue

Intorno alle 17.00 del pomeriggio due stranieri che si trovavano in una delle strade del quartiere del centro storico cagliaritano, hanno iniziato a discutere in maniera animata, quando uno dei due ha tirato fuori un coltello o un altro oggetto ed ha aggredito il nordafricano.

L'uomo algerino ha subito una profonda ferita in testa, lasciando nella pavimentazione stradale diverse macchie di sangue di grandi dimensioni, una scena veramente cruenta quasi da far west, che ha creato panico e paura tra i passanti.

L'individuo ferito è stato trasportato dall'ambulanza del 118, presso l'ospedale Brotzu, per verificare le sue reali condizioni e apportare le cure del caso (l'uomo non dovrebbe essere in pericolo di vita).

Sul posto è intervenuta una pattuglia della squadra volante di Cagliari; subito dopo aver bloccato l'aggressore, gli agenti della Polizia di Stato lo hanno portato presso i locali della Questura, mentre gli uomini della squadra mobile hanno avviato le indagini di rito.

Ancora un brutto episodio nel centro storico di Cagliari, dove negli ultimi tempi si sono registrati diversi episodi di violenza, dagli scippi, ai furti e le rapine, fino alle aggressioni talvolta molto violente.

I cittadini hanno manifestato molta preoccupazione per il susseguirsi e la crescita esponenziale di fatti criminosi, coincisi con la massiccia presenza di persone extracomunitarie, spesso sbandate e senza lavoro che a volte divengono una vera e propria mina vagante per la società.

La Polizia ha messo in campo una serie di misure volte al contrasto di determinati episodi, con l'istituzione dei falchi e con la presenza costante di diversi agenti in borghese.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto