Erano circa le tre di stanotte a Santa Maria Capua Vetere, quando una segnalazione allertava i carabinieri della centrale operativa locale: le forze dell'ordine sono intervenute immediatamente recandosi in via Della Valle, dove hanno solamente potuto rilevare l'avvenuto omicidio/suicidio di Gennaro Merola e della moglie Gerarda Di Pietro.

L'uomo di 79 anni è stato ritrovato oramai privo di vita, riverso a terra dopo che si era lanciato nel vuoto dal balcone di casa sua al primo piano di un piccolo condominio.

Pubblicità
Pubblicità

Salite le scale ed entrati nell'abitazione dei due coniugi i carabinieri hanno rinvenuto nel letto il cadavere della moglie di 77 anni.

La donna presentava numerose ferite presumibilmente dovute ad un'arma da taglio: gli inquirenti suppongono che possa essere stata usata un'ascia che i carabinieri hanno rinvenuto nell'appartamento.

L'anziana coppia aveva due figli che, però, da anni vivevano per conto loro: i vicini di casa hanno manifestato stupore ed incredulità, in quanto si trattava, a loro dire, di una coppia tranquilla che non aveva mai dato segni di squilibrio.

Pubblicità

Tragedia anche in Emilia Romagna

Anche a Felegara oggi si deve registrare un omicidio suicidio con due anziani coniugi trovati morti.

Il marito avrebbe ucciso con un coltello la moglie che era oramai da tempo costretta a letto a causa di una malattia invalidante. A fare la macabra scoperta è stata la figlia che si era recata in visita dai genitori e che ha immediatamente allertato i soccorsi e le forze dell'ordine.

La causa in questo caso potrebbe essere stata la malattia della donna, mai accettata dal marito e che negli ultimi tempi si era ulteriormente aggravata. Sono ancora in atto gli accertamenti delle forze dell'ordine per accertare come si sono svolti i fatti.

Tragico bilancio del mese di marzo

I casi di femminicidio non si arrestano mai, nonostante le campagne di sensibilizzazione e le iniziative che vengono prese in tutta Italia e nel mondo, nel mese di marzo nel nostro paese si deve registrare un bilancio davvero tragico:

  • 29 marzo, uccide la moglie e poi si getta dal balcone;
  • 29 marzo, trovati in casa due anziani morti;
  • 28 marzo a Pinerolo uccide la moglie a coltellate;
  • 28 marzo a Roma uccide la madre e la nasconde;
  • 18 marzo omicidio/suicidio a Orte;
  • 9 marzo donna trovata morta nel crotonese;
  • 2 marzo donna muore accoltellata dal marito.

Senza dimenticare che, con i fatti odierni, si raggiunge la cifra di 18 donne rimaste uccise in femminicidi e siamo solamente ad inizio anno, senza nemmeno avere completato i primi tre mesi del 2017.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto