Il Giornale di Vicenza ha riportato, nelle ultime ore, una notizia sconcertante. Una studentessa 18enne di Vicenza ha iniziato a sentirsi male in aula. La professoressa ha subito chiamato il personale sanitario. Gli operatori sono arrivati subito ed hanno caricato la ragazza sull'ambulanza. Una volta arrivata al San Bortolo di Vicenza, la studentessa è stata sottoposta a numerosi esami da parte dei medici. La causa del malore era un aborto. Sembra che la giovane abbia assunto un grosso quantitativo di medicinali per interrompere la gravidanza.

Incinta del fidanzatino

Un aborto 'fai dai te' quello della studentessa vicentina finita in ospedale nelle ultime ore. La 18enne aveva pensato di interrompere la gravidanza con qualche farmaco ma, una volta arrivata a scuola, ha accusato forti malori. Secondo Il Giornale di Vicenza, non sarebbe il primo aborto. La ragazza avrebbe già interrotto altre tre gravidanze. A metterla incinta sarebbe stato sempre il fidanzatino. Questo l'ha lasciata dopo aver saputo che era rimasta incinta ancora una volta. In passato la 18enne era stata sempre medicata in ospedale, riportando diverse denunce per procurato aborto. Evidentemente, tutto ciò non le è bastato: è rimasta incinta una quarta volta e, di nuovo, ha interrotto la gravidanza.

Come ha fatto ad abortire? Assumendo numerose pastiglie contro gli spasmi addominali. Ingenti quantità di tali farmaci procurano l'aborto. La studentessa è stata, ieri, condannata dai giudici a quindici giorni di carcere.

Un metodo per abortire usato specialmente dalle prostitute

Una professoressa di Vicenza nota che una sua alunna si sente male e chiama subito il 118.

La donna non ha perso il controllo della situazione per il bene della ragazza. Alla fine, questa è stata salvata dai medici del San Bortolo. 18 anni e quattro aborti: un triste record quello segnato da una ragazza veneta. L'assunzione di pasticche contro gli spasmi addominali rappresenta un metodo per abortire usato specialmente dalle prostitute. Si sa poco del ragazzo che ha messo incinta ben 4 volte la studentessa vicentina.