Un sub di 31 anni è morto annegato in Calabria mentre [VIDEO]era impegnato in una battuta di pesca in apnea. L'uomo era scomparso dalla giornata di lunedi 5 giugno, purtroppo oggi il triste epilogo.

Calabria, muore annegato mentre pesca in apnea

Si chiamava Giuseppe Tavella il sub di 31 anni che è stato ritrovato privo di vita nella giornata di oggi mercoledi 7 giugno a largo delle coste di Le Castella, in provincia di Crotone. Del sub non si avevano più notizie dalla giornata di lunedì quando era andato a pescare su un gommone insieme ad un suo amico.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Calabria

Il 31enne aveva tutta l'attrezzatura necessaria per pescare in apnea e dopo aver arpionato un pesce era risalito sul gommone per prendere un altro fucile in modo tale da poterla catturare più facilmente.

Purtroppo però, dopo essersi immerso nuovamente, non è più risalito. L'amico che si trovava sul gommone ha quindi lanciato immediatamente l'allarme e sul luogo sono giunti quattro mezzi navali giunti dalla capitaneria di porto di Crotone, inoltre sono intervenuti un elicottero dei carabinieri e uno della guardia costiera che sono stati impegnati fino ad oggi nella ricerca. Poche ore fa, il 31enne è stato ritrovato privo di vita non lontano da dove era scomparso.

Il sub era originario della cittadina di Simeri Mare, in provincia di Catanzaro. Questa notizia lascia attonita l'intera comunità cittadina.

Calabria, muore un'altra giovane

Il 31enne non l'unica vittima giovanissima che negli ultimi giorni è deceduta in Calabria. Nella giornata di ieri 6 giugno infatti, una ragazza di soli 21 anni è rimasta coinvolta in un tragico incidente stradale [VIDEO] avvenuto sull'autostrada A2, nella cittadina di Reggio Calabria.

La ragazza si chiamava Valeria Morabito e dalle ultime informazioni sembrerebbe fosse alla guida di una Ford Ka quando, intorno alle ore 20:00 di ieri sera, non sarebbe riuscita a controllare l'autovettura e si è andata a schiantare contro il guard-rail. L'impatto è stato violentissimo e la Ford Ka è andata completamente distrutta. L'intervento dei sanitari del 118 sul luogo è stato immediato, ma purtroppo a seguito delle diverse ferite riportate, per la 21enne non c'è stato nulla da fare.

Sul luogo oltre ai sanitari sono giunti gli agenti della polizia stradale di Lamezia Terme che hanno raccolto tutti gli elementi utili per riuscire a chiarire l'esatta dinamica di quanto avvenuto. L'unica certezza è che al momento nel sinistro sia rimasta coinvolta solo l'autovettura su cui stava viaggiando la giovane.