Ad Antonello Cuccureddu, ex calciatore sardo in forza alla Juve dal 1969 al 1981, è stato notificato questa mattina un provvedimento cautelare che vede coinvolto anche Antonello Usai, vicesindaco di Alghero, per i reati di induzione indebita, turbativa d’asta e falso ideologico e materiale. L’ordinanza, firmata dal Giudice per le indagini preliminari di Sassari ed eseguita questa mattina dai Carabinieri del NOE (Nucleo Operativo Ecologico) in collaborazione coi colleghi di Cagliari e Sassari, oltre a restringere Usai agli arresti domiciliari ha imposto l’obbligo di dimora a Cuccureddu e ad altri due dirigenti del Comune indagati.

I fatti per cui si procede riguardano l’assegnazione di alcune strutture sportive - un campo di calcio ed una pista di atletica – al centro sportivo della città. In particolare, dalle indagini è emerso che una gara d’appalto sarebbe stata condizionata dalle pressioni del vicesindaco per favorire un’associazione sportiva che fa capo a Cuccureddu.

Cuccureddu, un passato da campione della Juventus e della nazionale

Quello di Cuccureddu è un nome importante nella storia bianconera.

L’ex giocatore della Juventus, nato ad Alghero il 4 ottobre del 1949, ha indossato la maglia bianconera per ben dodici stagioni, facendo registrare in Italia 303 presenze condite da 26 gol e vincendo coi colori della Juventus trofei nazionali (6 scudetti) e internazionali (1 coppa Uefa). Il suo gol più importante fu quello che consentì ai bianconeri di aggiudicarsi lo scudetto nella stagione 1972-1973.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

Fu un'annata al cardiopalma, perché il titolo nazionale fu conquistato da Cuccureddu e compagni solo all'ultima giornata col sorpasso in extremis sul Milan, allora in vetta alla classifica.

Lasciata Torino, ha militato nelle file della Fiorentina, concludendo la carriera di calciatore a Novara nel 1985. Per lui anche tredici presenze nella nazionale maggiore e tre in quella under 21. Ritiratosi dal calcio giocato, ha intrapreso la carriera da allenatore in Italia e all’estero (Al Ittihad nella stagione 2002-2003).

Coi colori bianconeri ha vinto anche dalla panchina, conquistando alla guida della primavera della Juventus lo scudetto e il prestigioso torneo di Viareggio nel 1994. Cuccureddu ha poi allenato il Crotone, portato in Serie B a cavallo del nuovo millennio, per poi passare in Arabia Saudita nel 2002-2003. Tornato in Italia, ha occupato le panchine di Avellino, Perugia e Pescara e, da ultimo, quella del Grosseto nel 2002-2003.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto