Altra brutta notizia riguardante il nostro calcio, infatti dopo i recenti scandali sul Calcio scommesse che hanno visto coinvolti parecchi giocatori di serie A e serie B, si abbatte una nuova "bufera" sul calcio Italiano. Le accuse, molto pesanti, sarebbero per frode sportiva ed addirittura trasferimenti illegali di giovani calciatori provenienti dall'Africa. In queste ore la polizia di Prato sta indagando proprio sulla squadra della propria città che pare sia quella maggiormente coinvolta in questa vicenda. Oltre pero al Prato sarebbero coinvolti altri club che ancora però non sono stati resi noti.

Ingresso illegale di minorenni Africani

L'inchiesta partita da Prato, riguarda proprio la squadra che milita nella nostra Lega Pro ovvero il Prato Calcio. Ad essere indagati sono proprio i dirigenti di questa società, che avrebbero condizionato e pilotato il risultato di alcune partite per tranne dei benefici economici. Oltre a questa accusa però, la polizia di Prato sta indagando per quanto riguarda il traffico illecito di giocatori minorenni africani. La società di Prato avrebbe portato in Italia ragazzi provenienti dalla Costa D'Avorio e poi li avrebbe ceduti ad altre società anche di serie maggiori. Gli indagati sarebbero riusciti a permettere illegalmente l'ingresso in Italia tramite false documentazioni che certificavano addirittura delle false parentele e quindi i giovani calciatori riuscivano ad ottenere dei permessi di soggiorno.

Coinvolte nello scandalo anche due squadre di serie A

Sicuramente non una bella notizia per il mondo dello sport e soprattutto del calcio Italiano, come viene riportato anche dal sito internet goal.com, che ancora una volta è costernato da questa situazione alquanto scomoda. Oltre al club di Prato ci sarebbero coinvolti anche alcuni club della nostra Serie B.

Ad aumentare maggiormente questo scandalo ed a rendere la vicenda sempre più intrigante sarebbe, come anche è stato riportato in mattinata dalla nota emittente radio "RadioItalia", che anche due squadre di Serie A sarebbero coinvolte in questa situazione. Ancora però non sono stati fatti i nomi delle società che potrebbero aver preso parte a questo scandalo, ma risultano appunto due club di massima serie, che a quanto pare se le indagini venissero confermate potrebbero rischiare serie penalizzazioni.

Ora i tifosi resteranno con il fiato sospeso sperando che la propria squadra sia fuori da questa vicenda che per l'ennesima volta macchia il nostro amato calcio