Alcune ore prima la terra aveva fatto ‘ballare’ gli abitanti di Lombardia e Veneto. Una scossa di 3,6 magnitudo aveva fatto preoccupare veronesi e bresciani. Negli stessi istanti il centro Italia era interessato da un nuovo intenso sciame sismico. Nello specifico una sequenza di cinque scosse dalle 18:33 alle 19:55 hanno interessato la provincia de L’Aquila con epicentro Campotosto. Si è trattato di fenomeni relativamente contenuti (da 2 a 2,9 magnitudo) che hanno comunque allarmato gli esperti.

Nel cuore della notte la nuova ‘botta’ che ha fatto sobbalzare dal letto persone che da mesi convivono con l’incubo del Terremoto. Erano trascorso da poco le 4:13 quando l’Istituto Nazionale di geofisica ha registrato un nuovo movimento tellurico nella località abruzzese di ben altra portata rispetto alle precedenti. Il sismografo ha rilevato una scossa di 4,2 magnitudo che è stata avvertita indistintamente in diverse città del centro Italia. In tanti sono stati svegliati dalla forte scossa di terremoto con ancora vivo il ricordo di quanto accaduto alcuni mesi prima.

Il sisma è stato avvertito anche a Roma

Nel giro di pochi minuti è scattato il tam tam mediatico per comprendere se la scossa aveva prodotto particolari danni. Numerose le chiamate a vigili del fuoco e forze dell’ordine per avere delucidazioni sull'accaduto. C’è chi ha lasciato l’abitazione per alcuni istanti con il timore di nuovi fenomeni più intensi. Del resto quanto era accaduto nel pomeriggio non lasciava dormire sonni tranquilli.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Terremoto

In tanti hanno utilizzato i social per cercare di comprendere la portata della scossa e in quali comuni era stata avvertita. Tensione e paura a Campotosto, epicentro del forte movimento tellurico. Un utente ha ribadito su Facebook che la scossa è stata molto forte. Il fenomeno è stato avvertito anche nell'area di amatrice con gli abitanti esasperati da una situazione che dura da quasi un anno. Un residente ha espresso la sua amarezza con un post pubblicato pochi minuti dopo la scossa.

'Non è possibile vivere un incubo di questo genere'

‘Non lo scrivo mai ma come far finta di nulla’. In molti hanno asserito di aver avvertito il sisma anche a Roma. In generale il fenomeno ha interessato l’area devastata dal terremoto nell'agosto e nell'ottobre 2016. Segnalazioni sono arrivate da Ascoli, Monterotondo, Rieti e da numerose località dell’Umbria. ‘Non è possibile vivere un incubo di questo genere’.

La terra ha continuato a tremare con altre tre scosse di assestamento tra magnitudo 2 e 2,4. Secondo i primi rilevi il sisma delle 4:13 non dovrebbe aver causato particolari danni a persone e cose. In ogni caso le forze dell’ordine faranno un sopralluogo nelle zone interessate per verificare eventuali problematiche.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto