Caraibi: L'Uragano Irma ha provocato morte e distruzione su quasi tutte le isole che fanno parte di tale arcipelago. E' stato definito, uno dei più potenti uragani degli ultimi 80 anni. Le isole che sono state più colpite da questo potentissimo ciclone sono state, l'isola di Saint Martin, Saint Barthelemy e Anguilla. Secondo i media locali, anche Barbuda è stata quasi totalmente distrutta. Si pensa che 9 edifici su 10 sono stati annientati da questo uragano. L'isola maggiormente colpita è stata Saint Martin, dove si registrano fino ad ora circa 8 morti.

L'uragano Irma, si dirige verso la Florida, ed è stata subito ordinata l'evacuazione di Miami Beach, e di tutte le altre cittadine che si trovano lungo la costiera.

Uragano Irma più potente dell'uragano Andrew

I venti di quest'ultimo uragano sono arrivati fino a 295 km/h. L'uragano Irma, ha toccato terra nella notte di mercoledì a Barbuda. L'uragano Andrew è stato il secondo più distruttivo nella storia degli Stati Uniti, provocò la morte di 65 persone. Andrew è stato uno dei primi che si è abbattuto sugli Stati Uniti nell'anno 1992 e colpì le Bahamas, la Florida e il sudovest della Louisiana. Ha distrutto moltissimi edifici di quei luoghi. Si pensa che l'uragano Irma sia stato molto più forte sia di Andrew e sia di Harvey ed è stato definito anche l'uragano più potente che è avvenuto fino ad oggi nell'oceano Atlantico.

Anche Cuba e la Florida dichiarano lo stato di allerta

Anche i Cubani sono spaventati da questo terribile ciclone. I Cubani hanno previsto l'evacuazione di molte sue province, come Guantanamo, Santiago de Cuba ed Holguin, ma anche di tutte le province centrali.

Si pensa che l'uragano Irma possa arrivare entro sabato, sulla costiera della Florida.

L'allarme è stato lanciato dal Governatore della Florida, Rick Scott, e pensa che questo uragano possa essere, più devastante del ciclone Andrew.

Secondo le stime degli Stati Uniti, potranno essere colpite circa 37 milioni di persone. Nel frattempo, un team dell'Onu, è già stato inviato sulle isole colpite dall'uragano, e sta provvedendo a tutti gli aiuti di cui hanno bisogno le persone che si trovano su quelle isole.

Inoltre, si stanno già preparando gli abitanti di tutte le isole che potranno essere colpite, tra qualche giorno, dall'uragano Irma.

Presidente Macron: il bilancio sarà duro e crudele

Il Presidente Francese afferma che: "I danni materiali saranno considerevoli". Ha preannunciato che sarà subito istituito, se necessario, un fondo di emergenza e un piano di ristrutturazione delle isole. Alcune isole, che sono state distrutte da questo uragano, appartengono alla Francia, come ad esempio le Antille francesi, che sono costituite dalle isole di Saint Martin, Martinica, Saint Barthelemy e Guadalupa.

Segui la nostra pagina Facebook!