Dalle pagine del sito CronacaNera.it arriva una buona notizia per le scienze forensi. Quella dell'esperto in scienze forensi infatti, è una figura che ogni giorno viene citata fino ad essere, in alcuni casi, abusata. Ben vengano allora le linee guida e i riconoscimenti per chi si è distinto in un campo tanto delicato e importante. Da segnalare, in tal senso, la creazione del Premio investigazione forense, ossia l'Investigation and Forensic Award. Di cosa si tratta?

La competenza nel proprio settore criminologico

Il criminologo dovrebbe avere una solida formazione nel proprio campo di appartenenza professionale.

Questo vuol dire che per parlare di Criminologia non è sufficiente leggere molti gialli o guardare tante trasmissioni in tema. Il motivo nasce dal fatto che si presume che un criminologo possa contribuire con il proprio lavoro ad uno dei vari aspetti che ruotano attorno ad un crimine. Ad esempio, un giornalista criminologo potrà indagare dal punto di vista investigativo e narrare il fatto ricostruendone gli aspetti più salienti senza morbosità o spettacolarizzazione. Un criminologo di formazione psicologica potrà effettuare analisi delle testimonianze o essere nominato perito da un tribunale per intervistare i minori.

Ancora, un medico legale criminologo potrà esprimersi sulle cause di un decesso con la finalità di aiutare il lavoro della magistratura. Così come è importante che un esperto in un settore non invada un campo in cui non ha competenze, è altrettanto importante che il lavoro serio venga riconosciuto. Ecco il motivo di questo premio.

Le categorie premiate

Il premio in questione nasce con l'intento di riconoscere i meriti degli esperti in scienze forensi, esperti che possono essere avvocati, giornalisti, psicologi, psichiatri.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cronaca Nera

Ma anche categorie troppo spesso nell'ombra come gli esperti balistici, gli odontologi forensi, i geologi forensi. Nato su iniziativa di StopSecret Magazine, l'Investigation and Forensic Award rappresenta il primo riconoscimento italiano del settore. I criteri per la selezione del miglior esperto sono esattamente quelli che ci si aspetterebbe di trovare in un criminologo competente, e cioè l'eccellenza, l'esperienza e la deontologia. Da questi requisiti derivano i premi, tra i quali quello per il miglior studio legale in ambito penale, o il premio per il miglior avvocato dal punto di vista deontologico. Altri premi sono quelli per il miglior psicologo giuridico e quello per il miglior giornalista investigativo.

La giuria: i migliori premiano i migliori

A decretare i nomi dei vincitori nelle rispettive categorie, il prossimo 16 novembre presso l'Hotel Quirinale di Roma, saranno altrettanti nomi eccelsi nel panorama delle scienze forensi italiane. Giurati del calibro del generale Luciano Garofano, biologo e presidente dell'Accademia Italiana Scienze Forensi, Beniamino Migliucci, avvocato e Presidente dellUnione delle Camere Penali Italiane, Fabio Sanvitale, giornalista investigativo specialista in cold case.

E ancora Annalisa Nazzaro, grafologa forense, Carlo Alberto Romano, docente di criminologia dell'università di Brescia, la psichiatra Liliana Lorettu dell'università di Sassari, il segretario generale di Federpol Roberto Gobbi, l'avvocato Marco Recchi e Cosimo Cordaro, manager di Abbrevia. Un premio importante che mancava, e che andrà a riconoscere un lavoro importante, quello dell'esperto forense.

Gli organizzatori: un premio che mancava

Abbiamo raggiunto uno dei giurati, il noto giornalista investigativo Fabio Sanvitale, che ci ha così riassunto lo scopo del premio.

"Sì, è davvero un premio che mancava e ci siamo accorti di aver visto giusto quando le candidature sono cominciate ad arrivare", spiega. "Agli Award si partecipa infatti sia candidandosi che attraverso le proposte della Giuria. Da tutti questi nomi verranno individuati i finalisti ed è tra di loro che verranno proclamati i vincitori, nel corso della serata di gala finale, che si svolgerà il 16 novembre a Roma, in una cornice elegante e di spettacolo. Le professionalità che esistono oggi come oggi nel campo delle scienze forensi sono tante e molte di loro misconosciute al grande pubblico: quanti conoscono davvero il lavoro dell'entomologo forense o dell'antropologo forense?

Eppure ci sono esperti di primo livello in Italia e allora a Stop Secret è sembrato davvero giusto riconoscere queste professionalità e premiarle. Quello che vogliamo è che gli Award diventino un punto di riferimento del nostro settore, un premio per i migliori". Se vuoi rimanere sempre aggiornato sugli argomenti che ti stanno a cuore e ricevere tutte le news di criminologia, iscriviti al canale. E se ti è piaciuto l'articolo vota con le stelle e lascia un commento, ci aiuterai a far sentire ancora di più la nostra voce.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto