Un paio di mutande utilizzate da Adolf Hitler sono state battute all'asta per una cifra notevole: sull'indumento si trovano impresse le iniziali del dittatore, un "A.H." decisamente grande cucito sopra. Il capo è stato lasciato dal Fuhrer in una suite del lussuoso Parkhotel Graz in Austria, dove aveva soggiornato tra il 3 e il 4 aprile del 1938.

Mutande vendute per 7.000 dollari

L'Austria fu annessa alla Germania nazista meno di un mese prima dell'arrivo di Hitler e dei suoi accompagnatori presso l'hotel. Il nipote dei gestori dell'hotel all'epoca, che ha fatto avere il capo alla casa d'aste, suppone che la biancheria intima sia stata inviata al servizio di lavanderia dell'albergo, ma che questa sia stata restituita alla stanza solo dopo che Hitler e il suo entourage avevano fatto il check out.

Bill Panagopulos, direttore della casa d'aste Alexander a Chesapeake City nel Maryland (USA) dove le mutande di lino lunghe 50 cm sono state vendute per circa 7.000 dollari americani a un acquirente privato, ha dichiarato che l'intimo del Fuhrer è in ottime condizioni e incontaminato. "La gente tende a comprare o cimeli di Hitler o cose che lo fanno sembrare un buffone, come queste mutande", spiega il direttore, aggiungendo che "per minimizzare la figura di un mostro, la gente vuole riderci sopra: abbiamo venduto biancheria intima appartenuta a Eva Braun, la moglie di Hitler, ma questo è la prima volta in assoluta che vengono messe all'asta le mutande del dittatore. Le mutande sono state conservate dalla famiglia che possiede l'hotel, molto prestigioso, da quasi 80 anni e quando le abbiamo trovate, sono state avvolte in una carta da tè e messe in una scatola, erano pulite come se fossero appena uscite dalla lavatrice".

Vietato l'acquisto all'estrema destra

"È una cosa affascinante, è una cosa tanto intima da sentirti molto vicino a Adolf Hitler". Panagopulos, 58 anni, ha escluso la vendita delle mutande a qualsiasi appartenente alla politica di estrema destra prima dell'asta, ha poi aggiunto: "Immagino che l'acquirente probabilmente incornicerà le mutande, sarebbe la reliquia più discussa della casa".

Hitler rimase in albergo una settimana prima che l'annessione dell'Austria alla Germania venisse comunicata al popolo austriaco per la ratifica. Circa il 99,7% degli austriaci era favorevole all'annessione, e Panagopulos sostiene che il Fuhrer fece un tour dell'Austria prima della votazione. L'intimo è stato definito ridicolo dallo stesso direttore della Alexander Historical Auctions.

"Non è un mistero che Hitler si vestisse molto male e che amasse indossare abiti molto larghi e comodi, come queste mutande lo dimostrano". Comunque è difficile pensare che un paio di mutande vecchie potessero costare così tanto.