Era da tempo che le cose tra i due coniugi non andavano bene e ieri sera, poco dopo le 19, l’ennesima lite in famiglia, dalle parole è passata ai fatti. La povera donna infatti è stata colpita al volto da uno zoccolo di legno, scagliato – secondo quanto ricostruito dagli inquirenti- da Carlo Coppo, 57 anni, marito della vittima, pensionato e con diversi precedenti penali alle spalle, che è stato arrestato dai Carabinieri della compagnia di Quartu, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

L’uomo – dopo essere stato identificato e dopo tutte le procedure di rito – è stato rinchiuso in una camera di sicurezza della Compagnia di Quartu, in attesa di essere processato con il rito direttissimo, in un’aula del Tribunale di Cagliari.

La ricostruzione

Carlo Coppo – hanno spiegato i Carabinieri della Compagnia di Quartu Sant’Elena (che hanno la competenza su Burcei per questi reati) - era già stato denunciato dalla moglie tempo addietro proprio ai colleghi della stazione del Paese che – già in altre occasioni – erano dovuti intervenire nell'abitazione dei due per sedare le liti che spesso e volentieri capitavano tra marito e moglie.

Insomma una coppia conosciuta in paese per i loro continui litigi e che spesso veniva alle mani, come poi appurato da chi ha svolto le indagini.

E proprio ieri – secondo quanto ricostruito di militari di Quartu Sant’Elena che hanno lavorato in sinergia con i colleghi di Burcei – i Carabinieri hanno deciso di vederci chiaro e dopo brevi indagini sono andati nell’abitazione della coppia – a Burcei – dove era in corso l’ennesima lite. La dimostrazione – purtroppo - che tutte quelle denunce presentate dalla donna nella caserma del paese avevano un fondamento.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Aggredita con uno zoccolo

I militari quando sono arrivati nell’abitazione della coppia si sono trovati di fronte ad una donna in lacrime e con una vistosa ferita alla testa, che perdeva parecchio sangue. La donna ha raccontato ai militari che l’hanno soccorsa che durante l’ennesima discussione per futili motivi, Carlo Coppo avrebbe preso uno zoccolo di legno e l’avrebbe usato come arma per colpirla sulla testa.

La donna infatti immediatamente soccorsa, è stata portata alla guardia medica dove i sanitari l’hanno medicata e assegnato otto giorni di cure con altrettanto riposo. Il marito violento invece è stato ammanettato e accompagnato in una cella di sicurezza della Compagnia dei Carabinieri di Quartu.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto