Un adolescente è stato ucciso durante un matrimonio da un invitato. E’ successo nella città egiziana di El Hamool a Kafr El-Sheikh durante una festa di nozze: ad un certo punto una persona è entrata in sala sparando e poi uccidendo il ragazzo che era seduto nelle prime file vicino agli sposi. La notizia è stata pubblicata da Alarabiya English, accompagnata da un video dove si documenta tutto l’accaduto.

Nelle immagini si vede come un giovane esce sul palco in mezzo alla sala dove si stava svolgendo il matrimonio, con un fucile da caccia in mano ed inizia a sparare per aria in segno di saluto. Dopo qualche secondo, l’uomo perde il controllo dell’arma e un proiettile colpisce un 14enne che era seduto sotto la piattaforma nuziale. La notizia è stata confermata dalla polizia di El Hamool che ha identificato il ragazzo adolescente facendo sapere che si tratta di Ayman Alaa, proveniente dal villaggio di Abu Sakin.

Una tradizione festeggiare il matrimonio sparando con arma da fuoco

Non è la prima volta che le celebrazioni di matrimonio di questo tipo finiscono in tragedie. Sparare con armi da fuoco nei matrimoni dei paesi arabi e mediorientali è una normale tradizione, anche se si tratta di una tradizione vietata dalla legge. Molti governi di questi paesi hanno messo in pratica il divieto di questa tradizione insolita, dopo che negli anni passati si sono verificati molti casi di morti da proiettili durante i festeggiamenti.

Nel 2015, il re di Giordania Abdullah ha rigidamente condannato l'uso di armi da fuoco durante le celebrazioni, dopo la diffusione di un video dove durante un matrimonio perse la vita un ragazzo per colpa degli spari. Anche in altri paesi è nota questa strana tradizione, ad esempio in Turchia più è grande e potente l’arma, tanto più è considerato ben augurale per gli sposi. Ma non restano dietro anche i paesi balcanici, pure loro in prima fila nel portare avanti questo tipo di usanza.

Un antico rito che a volte viene applicato anche in Italia

Nella mappa dei paesi che fanno uso di questa tradizione antica, ma di cattivo gusto, anche l'Italia non resta fuori. Si sono infatti verificati casi di spari anche durante certi matrimoni tenutisi nel Bel Paese; secondo una leggenda metropolitana lo scopo è di tenere lontano gli spiriti maligni, gli stessi che potrebbero intaccare la purezza della sposa.

Non sono stati rari neanche i casi di spari partiti dalla casa dello sposo come segno di buon augurio per il passaggio alla nuova vita. Anche se per festeggiare basterebbero alcuni fuochi d'artificio colorati.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto