Aveva intrapreso un nuovo percorso professionale in Svizzera dopo essere stato per anni un importante punto di riferimento del mondo dell'eros. Andrea Lucci è improvvisamente scomparso all’età di quarantasei anni. Il suo nome è stato a lungo legato alla filmografia a luci rosse, dove ha diretto star internazionali ed ha conquistato prestigiosi riconoscimenti. Una carriera in costante crescendo per il regista che ha messo in risalto il suo intuito cinematografico e le sue qualità artistiche anche lontano dal mondo della trasgressione.

Pubblicità

Da metà degli anni ‘90 Lucci ha vissuto un crescendo artistico che l’ha portato ad essere uno dei registi di rifermento del mondo del cinema per adulti. Dal 1995 (Le perversioni di Erica) al 2003 la sua produzione artistica è stata intensa ed ha visto protagonisti diversi attori di punta dell’eros italiano e internazionale. Da Robert Malone passando per Francesco Malcom, Franco Trentalance, Erica Bella, Eva Falk, Andrea Nobili e David Perry. Intenso, sia dal punto di vista professionale che da quello affettivo, il rapporto con l’attrice Heidy Cassini.

Ha lavorato con diverse star del settore

La star del cinema a luci rosse è stata protagonista di diverse pellicole di successo di Andrea Lucci. ‘Un triste risveglio, ancora non riesco a crederci. E’ stata una persona importante per me e con lui ho condiviso un pezzo importante della mia vita’. La portavoce del portale Ha*d Channel ha lavorato con il regista dal 1997 al 2000: "Abbiamo prodotto numerosi film insieme girando insieme per l’Europa". Un legame profondo che andava oltre l’aspetto professionale.

Pubblicità

"Ci siamo voluti bene e il nostro rapporto è stato intenso e speciale". Con Heidy Cassini il regista veneziano ha deciso di cimentarsi anche come attore. "Un’esperienza che abbiamo condiviso insieme e per me è stata una bella soddisfazione".

Il ricordo dell'attrice Heidy Cassini

Numerosi addetti ai lavori hanno ricordato sui social network Andrea Lucci che da tempo si era trasferito a Lugano. Nel 2000 il produttore era stato tra i protagonisti della trasmissione radiofonica 2 di Notte in onda su Radio Rai con altre star del settore.

Non è da escludere che uno dei premi della prossima edizione degli Awards dell’eros sia dedicato al regista prematuramente scomparso. L'idea è quella di dedicargli il premio che sarà assegnato al vincitore della categoria registi.