Con la consueta allegria e solarità che la contraddistingue, Nadia Toffa ha fatto il tanto atteso ritorno alle "Iene", e ha lasciato tutti sconvolti per la sua rivelazione shock. Non senza una palpabile emozione la conduttrice bresciana afferma: "Ho avuto il cancro". Dunque all'origine del suo malore, che pochi mesi fa l'aveva colta improvvisamente facendole di fatto interrompere, per cure ed accertamenti, la conduzione, accanto ai colleghi Nicola Savino, Matteo Viviani e Giulio Golia, del programma Mediaset, c'è una malattia di cui spesso si fa fatica anche solo a parlare. Il peggio per fortuna sembra essere passato, ma ecco cosa ha raccontato durante la puntata del programma "Le Iene" andata in onda in diretta domenica sera, 11 febbraio, alle 21:10 su Italia 1.

Nadia Toffa: "Ho avuto il cancro"

Ieri sera accanto a lei c'erano ad aspettarla i colleghi Nicola Savino e Matteo Viviani, un'accoglienza calorosa come era normale aspettarsi. Poi a quell'affermazione "Ho avuto il cancro [VIDEO]", è subentrato il gelo. Nessuno infatti era a conoscenza dei particolari della malattia che avevano costretto Nadia Toffa a ritirarsi dal programma, neanche gli altri conduttori. La ragazza spiega senza troppi mezzi termini tutte le fasi della sua lotta contro il cancro: "prima ho fatto l'intervento, poi la chemioterapia e la radioterapia". Nonostante dunque l'intervento per la rimozione del tumore fosse andato a buon fine, si è sottoposta alle cure previste, consigliatele dai medici, terminate il 6 febbraio.

Adesso indosso la parrucca, ma non mi vergogno

Con grande emozione Nadia confessa di aver pensato a lungo al momento in cui avrebbe condiviso questa sua esperienza con il suo pubblico, ritenendo questo suo gesto un atto di sincerità doveroso.

Tiene in mano un foglietto, tale è l'emozione che ha preferito appuntarsi cosa dire. Parla del suo calvario, iniziato a dicembre. In qualche modo quel malore improvviso l'ha salvata, è stato un campanello d'allarme importante, senza il quale probabilmente non avrebbe fatto tutta quella serie di accertamenti ed il check-up completo che hanno permesso di individuare la massa tumorale. Non si vergogna nel confessare di aver perso qualche kg e di indossare una parrucca. Poi un pensiero speciale che va a Gabriella, una bimba di Taranto che le aveva raccontato di quanto avesse sofferto al momento della perdita dei capelli, uno scricciolo che però, nonostante le sofferenze, ce l'aveva fatta a vincere la malattia.

Parola d'ordine: normalità

La disinvoltura di Nadia Toffa nel parlare della malattia vissuta sulla propria pelle, vuole essere un incoraggiamento a tutti coloro che stanno attraversando simili esperienze. Un invito alla normalità, perché Nadia non vuole essere trattata da malata, la cosa la offenderebbe molto, vuole che la si continui a contestare ed attaccare come sempre, in riferimento a chi la incontra durante interviste talvolta "scomode".

Infine la Toffa lancia un monito, contro a chi millanta cure miracolose [VIDEO] ed "alternative" contro il cancro: "Le uniche cure contro il cancro sono la chemio e la radio". Non dimenticando stile di vita sano e buonumore, lei ne ha da vendere.