Molte ragazze nutrono il profondo desiderio di vedersi con un seno più grande o magari di aggiustare dei piccoli difetti presenti nel loro corpo. Questo desiderio ha spinto 20 ragazze a recarsi presso un centro estetico low cost di Reggio Emilia. Il servizio sull'argomento è stato trasmesso trasmesso ieri sera, 4 marzo, dal programma televisivo le Iene.

I dettagli del servizio

Le ragazze in questione si sono sottoposte ad un intervento di mastoplastica additiva pagando la somma irrisoria di 3200 euro circa.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Le Iene

La iena Veronica Ruggeri ha chiesto alle ragazze interessate [VIDEO] come mai non si fossero insospettite dal costo così basso dell'intervento, ma a quanto pare la clinica aveva giustificato il costo dicendo che non c'era alcun tipo di spesa per quanto riguarda l'affitto di una sala operatoria e che l'equipe medica nella struttura era sempre presente all'interno della clinica.

Le donne raccontano di aver inviato una foto tramite WhatsApp al chirurgo in questione che ha poi fissato la data per l'intervento senza alcuna visita fisica. I risultati sono a dir poco traumatici: le ragazze si sono ritrovate con un seno del tutto deforme dopo essersi sottoposte all'intervento. Alcune donne hanno dichiarato di non avere più sensibilità al seno e di sentire di continuo dolori dovuti ad una forte infiammazione. L'amministratore della clinica CICE Roberto Gallosti, ha tentato di discolparsi dicendo che quello causato alle ragazze non è un danno permanente dato che possono essere rioperate e di chirurghi che operano una seconda volta è pieno il mondo.

La replica della struttura

Le ragazze intervistate dalle Iene naturalmente sono state attirate dal prezzo [VIDEO]così basso dell'intervento.

Quando si tratta di chirurgia estetica bisogna stare molto attenti alle persone a cui ci si affida perché potrebbero essere causati dei danni irreparabili. Dei costi così bassi ed una visita praticamente nulla, come nel caso delle venti ragazze, deve essere per i pazienti un campanello di allarme molto importante. I controlli prima di un operazione sono da effettuarsi in maniera obbligatoria e non è di certo normale operare senza aver visto prima le condizione della paziente o del paziente in questione.

Nonostante tutte le polemiche e le critiche ricevute, i chirurghi della clinica si difendono affermando che in realtà il seno delle loro pazienti è bellissimo. Secondo alcune indagini, un terzo degli interventi effettuati presso cliniche low cost, hanno risultati negativi. Molto importante è dunque affidarsi a strutture competenti per non subire danni alla propria salute.