Un drammatico episodio è avvenuto nelle scorse ore a Pomigliano d'Arco, cittadina in provincia di Napoli. Un ragazzo, un adolescente di 17 anni (compirà la maggiore età tra pochi mesi) per motivi afferenti il business illegale del traffico e spaccio di droga e altre sostanze stupefacenti, ha infatti sparato e colpito con un arma da fuoco il suo presunto debitore. Il giovane, originario e residente nella cittadina vesuviana, precisamente nel quartiere delle palazzine costruite con l'ex legge 219, è stato prontamente arrestato dai carabinieri della locale stazione in collaborazione con i colleghi della compagnia di Castello di Cisterna (coordinamento interforze provinciale di Napoli).

Il 17enne, già noto alle forze dell'ordine, adesso dovrà rispondere dei reati di detenzione irregolare di arma da fuoco, tentata estorsione e lesioni aggravate.

I fatti

Nella serata di ieri, l'adolescente è uscito di casa con un'arma da fuoco di piccolo calibro, illegalmente detenuta, e si è recato presso l’abitazione di un suo conoscente, un 26enne residente a Pomigliano D'Arco, in regime di arresti domiciliari per reati in materia di droga, spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

I due ragazzi hanno discusso lungamente di un debito che ammonterebbe a circa 500 euro, somma di denaro dovuta al minorenne per una serie di dosi di cocaina mai pagate. Impossibilitato a ottenere il denaro contante dovutogli, il 17enne ha portato via con se' lo scooter del suo debitore. Dopo poche ore, poi, il creditore è ritornato in auto a casa del 26-enne. Ecco che la discussione è divenuta più accesa e animata e, in un momento di agitazione, al culmine della tensione, il minore ha sparato un colpo di arma da fuoco contro l'altro ragazzo, colpendolo al ginocchio sinistro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Le condizioni del ragazzo ferito

I vicini di casa, sentendo il rumore dello sparo e le urla del giovane ferito, hanno subito chiamato gli operatori sanitari del personale medico del 118. L'ambulanza è giunta in pochi minuti e ha soccorso il ferito. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Pomigliano d'Arco. Gli inquirenti hanno ricostruito l’accaduto e rintracciato chi ha sparato il colpo.

Il ragazzo ferito è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Cardarelli di Napoli; dovrà subire un intervento chirurgico: si trova in regime di prognosi riservata, ma senza essere in pericolo di vita.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto