"Mia madre è con noi in questo viaggio" aveva detto Harry dopo il fidanzamento ufficiale con la bella attrice Meghan Markle, e la presenza di Elton John, che canterà alle loro nozze, è la prova tangibile di quanto sia sempre vivo in lui il ricordo della madre scomparsa.

Non è ancora chiaro se si esibirà durante la cerimonia in chiesa o durante il ricevimento, ma è il sito Tmz a riferire la notizia che vede Elton, a distanza di ventun anni dall'indimenticabile funerale di Lady Diana, di nuovo accanto alla famiglia reale, questa volta però a cantare per un avvenimento ben più lieto. [VIDEO]

Perché Elton non poteva mancare

Elton è stato non solo un grande amico di Lady Diana, ma ha anche deciso di annullare alcuni eventi in programma a Las Vegas per poter essere presente accanto a Harry del Galles nel giorno più importante della sua vita, il 19 maggio, e accompagnarlo al si con la sua voce.

Pubblicità

Siamo d'altronde abituati a vedere Elton John accanto alla famiglia reale: ricordiamo infatti la sua partecipazione al matrimonio di William che il 29 aprile 2011 si sposò con Kate Middleton, ma in quell'occasione era solo un invitato, questa volta invece si esibirà.

'Candle in the wind'

Sono passati ventun anni ma nessuno ha dimenticato quella commuovente versione di "Candle in the Wind" di Elton John che, come omaggio a Lady Diana, nel giorno del suo funerale, il 6 settembre 1997, cantò, accompagnato dal suo piano.

Ci mise cuore nel crearla visto che il suo autore, Bernie Taupin, aveva riscritto il testo di questa canzone trasformando il suo inizio da "Goodbye Norma Jean" (dedicata inizialmente a Marilyn Monroe) a "Goodbye England's rose" (nuova versione dedicata alla principessa Diana); ma ci mise altrettanto cuore nel cantarla per la sua grande amica morta purtroppo in un grave incidente stradale.

Era solo un ragazzino all'epoca Harry, ma sicuramente non avrà dimenticato l'enorme rispetto che Elton nutriva nei confronti della sua grande amica Diana a tal punto da arrivare a rifiutarsi di cantare quella versione di "Candle in the wind" durante i suoi concerti, per lasciare unica ed irripetibile la sua esecuzione live al funerale.

Pubblicità

Chissà che sorprese ci riserverà il cantautore, compositore e musicista britannico tra i più indiscussi di sempre, che all'età di 71 anni, dopo cinquant'anni di carriera, non ha ancora smesso di far emozionare chi lo ascolta e in questo caso sarà 'testimone [VIDEO]' di un unione che, tutti ci auguriamo, durerà per sempre.