Le parole di un ex militare americano, oggi ottantenne, riaprono uno dei capitoli più cruenti della Cronaca Nera italiana, quello del 'mostro di Firenze'. Era stato Pietro Pacciani (morto 20 anni fa) ad uccidere tante coppiette che si appartavano nelle campagne toscane? Il dubbio è più che legittimo dopo la recente confessione dell'82enne J.B., ex ufficiale di origini italiane e serial killer negli States. L'anziano ha affermato che i suoi colleghi del Criminal Investigation Detachment (distaccamento livornese di un reparto americano) sapevano che era un serial killer e che, dunque, aveva massacrato tante persone [VIDEO] sia negli Usa che in Toscana.

L'82enne, negli Stati Uniti, era stato soprannominato Zodiac perché su ogni vittima apponeva tale nome.

La confessione al freelance Francesco Amicone

Zodiac, mediante una terza persona, avrebbe rivelato di aver commesso molti crimini in Italia tra il 1974 e il 1985. La lunga scia di sangue sarebbe iniziata a scorrere dopo il suo trasferimento in un paese non molto distante da Firenze. L'ex militare 82enne avrebbe fatto la confessione a Francesco Amicone, freelance che poi ha scritto un articolo a riguardo sul quotidiano Il Giornale. La notizia, dunque, va presa con le pinze.

Dopo la confessione dell'ex militare americano ad Amicone (autore di una biografia sul presunto assassino seriale), è stato presentato un esposto ai carabinieri di Monza, che in seguito l'hanno trasmesso alla Procura di Firenze.

Nell'esposto ci sono, oltre alle informazioni biografiche, anche 4 indovinelli che, se risolti, portano a Zodiac. Il freelance avrebbe stilato 4 pagine contenenti le ammissioni del presunto serial killer di origini italiane. Tra il '74 e l'85 Zodiac avrebbe colpito anche in Italia, avrebbe ripreso ad uccidere con lo stesso metodo usato per freddare la gente negli Stati Uniti.

Il mistero dei delitti commessi dal mostro di Firenze

Il presunto assassino seriale avrebbe scelto determinate zone per commettere gli omicidi: negli Usa avrebbe colpito in California; in Italia, invece, nella provincia di Firenze. Dopo 20 anni dalla morte di Pietro Pacciani, l'agricoltore di Mercatale Val di Pesa accusato, condannato e poi assolto per i crimini commessi a Firenze, negli anni '70 e '80, è arrivato il colpo di scena. Il killer Zodiac dice di essere il mostro di Firenze, ovvero l'uomo che uccise coppiette in cerca di intimità [VIDEO] nelle campagne fiorentine. Una cosa è certa: il decesso di Pacciani non pose fine al mistero sui cruenti delitti commessi dal mostro di Firenze.