Vicenda nauseante all'ospedale americano di Parigi. Un infermiere 49enne avrebbe stuprato una malata di epilessia di 32 anni. L'aberrante episodio si sarebbe verificato di notte, proprio quando l'infermiere avrebbe dovuto prendersi cura della paziente che si trovava da diversi giorni nel nosocomio per diversi disturbi, tra cui le crisi epilettiche. Una notte infernale per la donna francese che, al risveglio, aveva accusato un forte mal di stomaco. Ricordava bene, inoltre, la terribile esperienza notturna. A quanto pare l'infermiere, prima di questo episodio, era già rimasto coinvolto in una storia di violenza carnale.

Allucinazione? No, abuso reale

La paziente epilettica, al risveglio, aveva pensato che avesse avuto qualche allucinazione dovuta ai farmaci pesanti.

I medici però le avevano assicurato che i medicinali somministrati la notte prima non causavano assolutamente miraggi e incubi.

Il tabloid francese Le Parisien ha riportato che la 32enne, dopo qualche tempo, aveva ricevuto sul telefono un misterioso messaggio da uno sconosciuto, che diceva 'Desolé ma belle', ovvero 'Mi spiace amore mio'. Gli investigatori avevano subito cercato di risalire al soggetto che aveva inviato il messaggio alla donna, scoprendo che era proprio l'infermiere. Il 49enne probabilmente voleva chiedere scusa alla paziente per quello che le aveva fatto in ospedale.

Una fonte ben informata ha rivelato a Le Parisien che vicino al letto d'ospedale erano state trovate tracce del seme dell'infermiere. La storia ha scioccato anche i dirigenti dell'ospedale parigino, che hanno immediatamente sollevato dall'incarico il ferino paramedico.

Quest'ultimo, nel 2012, era stato condannato per aver abusato di una persona altamente vulnerabile. Sembra insomma che il 49enne abbia una certa tendenza a profittare, durante le ore di lavoro, delle persone vulnerabili.

Infermiere sospeso

Un portavoce dell'ospedale ha dichiarato che lo spietato parasanitario era stato immediatamente sospeso dal suo incarico e allontanato dal nosocomio quando gli investigatori lo avevano accusato di aver stuprato la donna affetta da epilessia. La vicenda ha turbato tutti i colleghi del paramedico, medici e infermieri, ed ha fatto balzare agli onori delle cronache l'American Hospital di Parigi, struttura sanitaria fondata nel lontano 1906 dai componenti della comunità americana di Parigi. Il nosocomio è privato e non persegue fini di lucro ma è certificato dal sistema sanitario francese.