E' opportuno non far entrare gli omosessuali nei seminari [VIDEO]. E' questa l'opinione di Papa Francesco, che recentemente si è incontrato con i vescovi per parlare della presenza degli omosessuali nei luoghi dove si studia per diventare sacerdote. 'Meglio che non entrino', avrebbe asserito il Pontefice, davanti ai presuli, riferendosi agli omosessuali. Vatican Insider, il primo tabloid che ha riportato la notizia, ha reso noto che Bergoglio si è riferito certamente ai gay che vogliono accedere ai luoghi dove vengono formati i futuri sacerdoti. L'opinione del Papa, comunque, collima perfettamente con la Ratio Fundamentalis pubblicata due anni fa dalla Congregazione per il clero.

Gli atti omosessuali sono 'peccati gravi'

La Ratio Fundamentalis statuisce che la Chiesa, anche se rispetta gli omosessuali, non può ammetterli 'al seminario e agli ordini sacri'. Non ammessi neanche coloro che scoprono di essere omosessuali durante il periodo di formazione e i sostenitori della 'cultura omosessuale'. Papa Francesco ha voluto anche distinguere gli atti omosessuali dalle tendenze omosessuali: i primi sarebbero 'peccati gravi'; le seconde, invece, 'abitudini oggettivamente disordinate'. Riferendosi alle tendenze omosessuali, Papa Francesco ha asserito che nessuno va discriminato. Quello che Francesco ha voluto far intendere è che la Chiesa non discrimina nessuno, nemmeno chi pratica l'omosessualità o presenta tendenze omosessuali. I direttori spirituali e i confessori, però, hanno il dovere di distogliere i seminaristi dall'iter che porta all'ordinazione.

Il Pontefice è voluto intervenire, durante l'incontro con i vescovi, sulla delicata tematica dell'omosessualità nella Chiesa dopo gli scandali relativi ai sacerdoti omosessuali che conducevano una doppia. Tutto ciò, secondo Bergoglio, è dannoso e va sradicato.

La dimissione in blocco dei vescovi cileni

La problematica relativa alla qualità delle persone che aspirano al sacerdozio è sempre più pressante e, per la prima volta, Papa Francesco ha voluto [VIDEO] esprimere il suo punto di vista al riguardo. Molti vescovi cileni, tempo fa, si sono dimessi in blocco per lo scandalo degli abusi commessi dai sacerdoti. Papa Francesco ha incontrato anche una delle vittime delle molestie, Juan Carlos Cruz. Quest'ultimo, omosessuale dichiarato, è rimasto colpito dalle parole di Bergoglio. Il Pontefice avrebbe detto a Juan Carlos che Dio lo ama così e che 'il Papa ti ama così. Devi essere felice di ciò che sei'. Secondo il Guardian, le parole di Francesco rappresentano la più grande chiosa di approvazione dell'omosessualità da parte del numero uno della Chiesa cattolica.