2

Nel corso degli ultimi dodici anni solo in Messico sono state uccise più di duecentomila persone per conflitti interni legati alla droga e ai traffici illeciti; i fenomeni si sono intensificati a partire dal Dicembre del 2006 a causa di una decisa offensiva militare contro i trafficanti locali, che hanno risposto in modo violento, causando continue uccisioni.

Come sono andate le cose

La notizia è stata dichiarata dalle autorità locali che hanno ritrovato i corpi delle sei vittime. Le donne lavoravano in un'azienda alimentare nello stato di Tamaualipas, confinante a nord con gli Stati Uniti, ed è proprio dà lì che la banda di malviventi venerdì sera ha rapito le sei donne. Le malcapitate sono state ritrovate sabato mattina, vicino al luogo del rapimento, in un dirupo lungo la strada, brutalmente uccise da percosse e fori di proiettili.

Subito dopo il pubblico ministero ha riferito delle difficoltà incontrate nel recupero dei corpi nella zona impervia. Le forze dell'ordine continuano ad indagare sulla questione che comunque ha per matrice scatenante il commercio illegale di stupefacenti. [VIDEO]

Come viene vissuta questa situazione in Messico?

Il Messico soffre da sempre di alti tassi di illegalità, lo stato in questione dove è avvenuto il rapimento è quello con la percentuale più alta di criminalità di tutto lo stato. Altro dato che fa riflettere di questi avvenimenti è che si tratta ancora di donne; a detta di numerose associazioni le donne in Messico vivono un vero e proprio dramma a causa di abusi e violenze che rimangono quasi sempre impuniti. Le numerose vittime deriverebbero da una feroce faida tra due cartelli locali del narcotraffico che si occupano di rifornire di stupefacenti in tutti gli stati del Nord America.

La popolazione messicana è sempre più mortificata da questa presa di posizione netta da parte dei personaggi di spicco delle attività illecite che sono riuscite a prendere sempre più piede anche a causa della forbice sociale che caratterizza la nazione. I tassi di povertà molto elevati e il silenzio delle autorità causano la proliferazione di criminalità e violenza. Il fatto più eclatante è che in questo marasma di circostanze purtroppo sono sempre persone innocenti e rimetterci la vita per qualcosa che è più grande di loro ma che non per questo non può essere contrastata con una presa di posizione forte da parte delle autorità competenti.