Negli Usa sono morte 5 persone che avevano consumato lattuga romana [VIDEO]. La colpa sarebbe dell'e-coli, batterio temibile e letale. I media americani hanno segnalato almeno 197 casi di contaminazione in 35 Stati. Il focolaio, stavolta, è la lattuga romana coltivata nella regione dello Yuma, in Arizona. Dopo i 5 decessi, negli Usa è scattata la psicosi epidemia. Il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie americano ha riferito che, dopo la diffusione del bollettino del 16 maggio 2018, si sono ammalate altre 25 persone. Era dal 2006 che negli Stati Uniti non si registrava un'epidemia di e-coli di tale portata.

Psicosi lattuga romana negli States

Dodici anni fa si registrarono, negli Usa, 200 casi di contaminazione da Escherichia Coli.

Non è escluso che tale numero venga presto superato. I casi segnalati ultimamente sono 197. E 5 persone sono anche morte dopo aver mangiato lattuga romana contaminata. Molti americani adesso hanno paura. La Fda statunitense riconosce il problema ma non vuole, per il momento, puntare l'indice verso i coltivatori e i distributori di lattuga romana. Negli Usa, comunque, sono partiti gli accertamenti per fare luce sulla vicenda.

E-coli: i sintomi

La contaminazione da Escherichia Coli provoca crampi allo stomaco, diarrea, vomito e, non di rado, insufficienza renale. Sotto la lente d'ingrandimento è finita adesso la regione di Yuma, da dove proviene la maggior parte della lattuga romana consumata negli Stati Uniti. I funzionari della Salute hanno accertato che il focolaio della contaminazione da e-coli è proprio tale regione dell'Arizona.

Non è escluso, però, che la verdura contaminata [VIDEO] provenga anche da altre zone americane. La Fda aveva detto, il mese scorso, che la maggioranza dei soggetti contaminati aveva mangiato lattuga romana al ristorante. I titolari dei ristoranti, dal canto loro, avevano confermato di aver usato tale ortaggio per preparare insalate.

Il CDC ha esortato gli americani a non comprare lattuga romana per preparare insalate, a meno che non si abbia certezza della provenienza. Il rischio di contaminazione da e-coli è alto se si mangia lattuga proveniente dalla regione di Yuma. Esistono numerosi ceppi del batterio e-coli, non tutti patogeni. Molti, ad esempio, sono indispensabili per un buon funzionamento dell'intestino umano. I ceppi patogeni possono essere veicolati mediante il contatto con animali o persone oppure consumando cibi contaminati o acqua.