Una bambina di 10 anni è stata pedinata e aggredita da un uomo [VIDEO], nell'androne di un palazzo nel Bronx, a New York (Usa). Le scene sono state immortalate da una telecamera di sorveglianza installata nel condominio. La piccola è stata presa per il collo, gettata per terra e presa a calci. Tutto per rubarle l'iPhone 7 Plus. Dai filmati si vede bene la bambina che viene picchiata anche sul volto. La madre della vittima ha riferito che sua figlia ha molte ferite sul corpo e il suo viso è ancora gonfio. La donna ha raccontato la vicenda a diversi tabloid locali, sottolineando il suo stupore per la violenta aggressione subita dalla figlia.

Usa: violenza pura per un iPhone

Secondo la madre della bambina, quell'uomo poteva tranquillamente afferrare l'iPhone e andarsene senza sferrare calci e pugni alla ragazzina.

I video mostrano anche gli attimi in cui l'uomo rompe gli occhiali della bambina e la lascia per terra, col volto pieno di sangue. La mamma della minore ha raccontato a CBS2 che la figlia piangeva ed aveva il volto insanguinato dopo l'aggressione. Lacrime dovute non solo al dolore e alla paura, ma anche alla perdita del suo iPhone e dei suoi occhiali preferiti. Dopo averla ridotta in quelle condizioni, la signora americana ha lasciato respirare la figlia per alcuni minuti, poi le ha chiesto cosa era accaduto.

Ladro indossava cappello da baseball

Rabbia. Ecco cosa prova la madre della bimba assalita nel Bronx. Rabbia dovuta anche alla minore età della ragazzina. I poliziotti Usa adesso stanno cercando di ottenere informazioni per risalire al violento ladro dell'iPhone e invitano tutti coloro che sanno qualcosa a farsi avanti.

Sembra che la bambina, adesso, abbia paura di uscire di casa. Gli investigatori stanno, in queste ore, visionando con attenzione i video ripresi dalla telecamera di sorveglianza, video che mostrano un uomo con un cappello da baseball e un foulard al collo in piedi, nell'androne del palazzo.

Dopo aver picchiato la bambina e rubato l'iPhone, il ladro ha percorso a piedi Hollande Avenue e si è dileguato. Violenza inaudita per un iPhone [VIDEO] anche in Italia. Lo scorso maggio una baby gang ha picchiato e derubato del portafoglio (contenente poche decine di euro) e dell'iPhone un 24enne di Brindisi. E' successo nel parco Cesare Braico, verso le 20. Il giovane è stato trasportato, con lesioni ed ecchimosi, all'ospedale Perrino. Gli operatori del 118 sono arrivati sul luogo dell'aggressione dopo la chiamata di alcuni passanti.