Nella notte tra sabato 30 giugno e domenica 1 luglio, Niccolò Bettarini è stato vittima di un’aggressione avvenuta appena fuori la discoteca Old Fashion di Milano. Il figlio di Simona Ventura e Stefano Bettarini è stato raggiunto addirittura da undici coltellate ed ha riportato ferite che, in un primo momento, avevano fatto temere il peggio. Il giovane è stato sottoposto ad un intervento chirurgico [VIDEO], perfettamente riuscito, ed ora è fuori pericolo.

I tanti attestati di solidarietà

Appena ricevuta la notizia dell’aggressione, sui social sono stati molti i messaggi di sostegno al ragazzo che ormai è una piccola star del web.

Ma non solo, anche i suoi genitori sono stati ricoperti di messaggi d’affetto da parte dei vip. Un messaggio di vicinanza sotto forma di post su Instagram è arrivato anche da Mara Venier [VIDEO], ‘suocera’ di Simona Ventura. La ‘zia Mara’ ha scritto: “Forza Niccolò: un abbraccio a te, mamma e papà.” Il post della Venier non è passato di certo inosservato perché tra le due donne, molto amate dal pubblico del piccolo schermo, ultimamente c‘è stata qualche scaramuccia di troppo, anche se i motivi non sono stati mai resi noti. In un momento così difficile per i due genitori, però, la nota conduttrice ha sepolto l’ascia di guerra dimostrando cuore e sensibilità.

Il sospetto degli inquirenti: 'Niccolò aggredito perché figlio di vip'

Il sospetto degli inquirenti sull’aggressione avvenuta fuori al locale milanese prende un’ipotesi piuttosto surreale: “Niccolò è stato aggredito perché figlio di due vip”.

Da alcune testimonianze sarebbe infatti emerso che i quattro ragazzi protagonisti dell'aggressione si sarebbero rivolti a lui con toni durissimi: “Sei il figlio di Bettarini, ti ammazziamo”, e così avrebbero infierito con un’arma da taglio. Ma uno dei quattro fermati ha cercato di difendersi: “Non ho accoltellato io Niccolò, neanche sapevo chi fosse. Solo in carcere ho saputo di chi è figlio”. I presunti aggressori saranno interrogati nella giornata di mercoledì 4 luglio.

Old Fashion: locale chiuso momentaneamente e licenza sospesa

Dopo l’aggressione terminata con il ferimento del figlio di Stefano Bettarini e Simona Ventura, l’Old Fashion è stato chiuso per un mese con tanto di licenza revocata momentaneamente. Il proprietario del locale però non ci sta e commenta così la decisione del questore: “Abbiamo metal detector e telecamere, cos’altro potevamo fare? Facciamo di tutto per garantire la sicurezza ai nostri clienti, dopo i fatti del Bataclan. Al momento non mi pronuncio, ma valuteremo il da farsi”.