Giunge dal Colorado, negli Stati Uniti, la notizia dell'ennesimo femminicidio commesso ai danni di una donna di 34 anni incinta. Chris Watts, 33 anni, ha confessato di aver ucciso la moglie alla quindicesima settimana di gravidanza e le due figlie.

La confessione, però, è arrivata solo dopo che l'uomo era andato in televisione per lanciare un appello nel tentativo di ritrovarle dopo la loro scomparsa. Dinanzi alle telecamere aveva dichiarato che stava vivendo un vero e proprio incubo e che non riusciva a vivere senza la sua famiglia, aggiungendo che i figli erano la sua vita e che "i loro sorrisi mi illuminano le giornate".

Va in Tv a denunciare la scomparsa di moglie e figlie: è lui l'assassino

Secondo quanto si apprende da TgCom24, Chris Watts si è macchiato dell'omicidio della consorte, la trentaquattrenne Shanann Watts, in stato interessante, e delle loro due bambine, Bella e Celeste, rispettivamente di 3 e 4 anni. La confessione è arrivata direttamente dal trentatreenne statunitense, nonostante poche ore prima si fosse presentato in televisione, apparentemente disperato, spiegando di aver visto per l'ultima volta la sua famiglia lunedì mattina quando aveva lasciato la sua casa di Frederick per andare a lavorare. Quando era rientrato, non aveva più ritrovato la moglie e nemmeno le due figlie.

Solo in un secondo momento, dai media americani si è appreso che l'uomo era stato arrestato e che aveva anche confessato di essere lui l'autore del plurimo omicidio.

La notizia dell'arresto diffusa da un parente della vittima

La drammatica verità su quanto accaduto a Shanann Watts e alle due figliolette è stata riportata da un parente della vittima. Infatti, in una nota diffusa dai media, il familiare ha rivelato "con profondo dolore, confusione e rabbia" che la cugina, il figlio che portava in grembo e le bimbe sono state assassinate [VIDEO] proprio da Chris Watts che, dopo essere stato arrestato dalla polizia, avrebbe anche confessato di essere lui l'esecutore materiale della strage familiare.

Le forze dell'ordine hanno confermato la tragica notizia [VIDEO], rivelando di essere anche a conoscenza del luogo in cui l'uomo ha occultato i cadaveri. Dopo l'arresto e la confessione di Watts, è ancora tutto da chiarire il movente dell'omicidio. Al momento pare che la coppia avesse dei problemi economici e che, poco prima del dramma, ci sarebbe stata una discussione piuttosto accesa tra marito e moglie.