A 91 anni il drammaturgo e sceneggiatore statunitense Neil Simon è morto al New York Presbyterian Hospital di New York, la città in cui era nato il 4 luglio del 1927. I suoi rappresentanti hanno riferito che si sarebbe trattato di complicanze dovute ad una polmonite. Il suo amico Bill Evans è stato colui che ha dato annuncio di questa tragica notizia. Sua moglie, Elaine Joyce Simon, era nel suo letto di morte insieme alle sue figlie, Ellen e Nancy Simon.

Simon era un autore prolifico che è riuscito a realizzare almeno una commedia all'anno per gran parte della sua carriera. Tra i suoi lavori ricordiamo musical di successo come 'Sweet Charity' e 'They're Playing Our Song', mentre numerose sue opere nate come opere teatrali vennero poi realizzate anche per il grande schermo, come uno 'A piedi nudi nel parco', uno dei suoi più grandi successi.

Tra le sue opere più famose [VIDEO] anche 'I ragazzi irresistibili' e 'La strana coppia'. Nella lunga carriera ha scritto anche libretti di opere musicali e sceneggiature cinematografiche rappresentando la middle-class americana, venendo riconosciuto come uno tra i più acclamati autori teatrali della seconda metà del Novecento.

Chi era Neil Simon

Simon nacque nel Bronx nel 1927, nel giorno dell'indipendenza, figlio del venditore di indumenti Irving Simon e sua moglie Mamie. Aveva un fratello più grande di 8 anni, Danny Simon, anch'esso appassionato di commedie.

La relazione burrascosa tra i suoi genitori ha portato Simon a caratterizzare i propri lavori con una spiccata e profonda psicologia dei personaggi e delle opere stesse. Il giornale americano Time ha definito Simon come "il santo patrono della risata" mentre per numerosi critici e fanatici è da considerarsi come il commediografo più popolare subito dopo William Shakespeare, se non proprio il suo successore.

La sua carriera è iniziata come semplice autore per la radio negli anni '40, ha provato poi a lavorare in televisione e successivamente ha rivolto le sue attenzioni a Broadway [VIDEO] e al cinema. Tra gli onori che ha ricevuto ricordiamo un Tony Award per il miglior drammaturgo nel 1965 per 'La strana coppia'. Simon ha ottenuto anche 4 candidature all'Oscar.

"Quando ero un bambino, una volta sono salito su una sporgenza di pietra per guardare un film all'aperto di Charlie Chaplin" affermò Simon per la rivista Life. "Ho riso così forte che sono caduto, mi sono aperto la testa e sono stato portato dal dottore, sanguinando e ridendo. Ora il mio traguardo più grande in una commedia è proprio quello di far cadere un intero pubblico sul pavimento, che si rotolino e ridano così forte che alcuni di loro addirittura svengano".