Una strage per aver perso ad un torneo di videogame. A Jacksonville, in Florida, gli appassionati si sono ritrovati in un centro commerciale affollato per partecipare al torneo on line di Madden, un videogioco dedicato alla Nfl di football americano. Uno dei giocatori avrebbe perso la testa dopo essere finito fuori dal gioco ed avrebbe sparato all'impazzata contro gli altri concorrenti. Secondo i media americani il bilancio provvisorio è di tre morti compreso l’autore dell’aggressione.

Quest’ultimo, dopo il folle gesto, ha rivolto l’arma verso di sé e si è tolto la vita. Indagini sono in corso per verificare l'eventuale coinvolgimento di un’altra persona.

Successivamente le forze dell'ordine [VIDEO] hanno comunicato che a sparare è stato David Katz, un ventiquattrenne originario di Baltimora. Il giovane aveva vinto il Madden Champ nel 2017.

Katz aveva vinto il Madde Champ nel 2017

Da rilevare che alcuni giocatori sono riusciti a riprendere il momento della sparatoria. Nel filmato si vedono due dei protagonisti del torneo pochi istanti prima di iniziare una nuova partita. Subito dopo l’inquadratura viene spostata sul torneo di Madden ma i malcapitati hanno giusto il tempo di ‘battere palla al centro’. Poi gli spari in serie, le urla disperate di chi sta cercando di sfuggire alla morte e un silenzio che non fa presagire nulla di buono.

Immagini da brividi che sono stati riprese dai network statunitensi [VIDEO] e che hanno fatto il giro del mondo. Nelle more la polizia ha inviato le persone ancora presenti nell’edificio a contattare il 911 per non creare ulteriore caos: “Vi veniamo a prendere noi”.

La sparatoria ripresa da alcuni giocatori

Uno dei superstiti ha raccontato di essere scampato alla sparatoria per pura casualità. “Ero uscito a fare una telefonata quando sono stati esplosi i primi colpi. All’interno dell’edificio c’erano almeno cinquanta persone”. Fox News ha riferito che tre feriti sono stati trasferiti al Memorial Hospital di Jacksonville e che le condizioni sono stabili. In totale sono nove le persone che sono state costrette a ricorrere alle cure mediche. Altri dettagli sono stati forniti dall’ufficio dello sceriffo.

Nello specifico diverse persone sarebbe state ritrovate dalle forze dell’ordine nascoste in dei locali del centro commerciale. Il torneo si stava svolgendo al GLHF Game Bar, un’area dove si svolgono concerti ed altri importanti eventi. La situazione è monitorata con estrema attenzione dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump e dal governatore della Florida.