Il mestiere più antico del mondo, la prostituta, è spesso al centro di notizie di cronaca [VIDEO], a volte gravi e a volte meno come nel caso di Ancona. Un uomo di 40 anni e il padre di 70 si sono incrociati per puro caso all'interno di una casa d'appuntamenti nel capoluogo marchigiano, uno entrava e l'altro usciva. L'uomo più giovane, 40enne, dopo un momento di imbarazzo, ha deciso di seguire isuo padre fino in strada dove poi è scoppiato un violento litigio.

Padre e figlio si incontrano dalla stessa prostituta

Un cittadino marchigiano di mezza età in cerca della compagnia di una prostituta si è trovato ad affrontare una situazione a dir poco imbarazzante: una volta trovata la meretrice che più lo aggradava, scorrendo tra le centinaia di annunci sui siti internet, si è recato all'indirizzo fornito dalla donna.

Al civico indicato dalla donna l'uomo ha trovato il citofono ma ha preferito andare direttamente al piano visto che il cancello d'ingresso era aperto. Una volta che la prostituta gli ha aperto la porta di casa il quarantenne ha intravisto all'interno un altro uomo, in compagnia di un'altra donna, che stava per uscire dalla stessa abitazione. Il 40enne, accertato che si trattava del padre, ha deciso di seguirlo prima sul pianerottolo, poi verso l'ascensore, e infine in strada. Arrivati in strada i due uomini si sono messi a litigare in maniera furibonda e attirando l'attenzione di molte persone. Il 40enne non è riuscito ad ignorarlo e lo scatto d'ira è stato incontenibile, ritrovandosi lungo di marciapiede di Piazza Rosselli a urlarsi contro e insultarsi a vicenda.

La prostituzione ad Ancona è un problema serio.

Il Resto del Carlino qualche mese fa ha riportato che molte prostitute esercitano la professione anche di giorno, in mezzo alla strada e proponendo le loro prestazioni subito dopo il "Ciao" iniziale. Si tratta di donne africane [VIDEO] principalmente, sfrontate e inconfondibili, che specificano subito l'economicità dei loro servizi: "Costa poco".

Il Corriere Adriatico, quotidiano marchigiano, un mese fa ha riportato che nel centro d'Ancona è spuntata una nuova casa d'appuntamenti con all'interno una ragazza sudamericana e un trans. La nuova alcova si trova a circa 2 km di distanza da quella oggetto di questo articolo, un problema che nel capoluogo marchigiano non passa di certo inosservato agli abitanti e che sta attirando l'attenzione degli inquirenti.