Una vera e propria tragedia [VIDEO] si è consumata giovedì 30 agosto per le strade di Napoli, precisamente in corso Garibaldi, nei pressi della Stazione Centrale della città. Già, perché si sono vissuti davvero istanti di panico dopo che un uomo ha litigato con la sua ex compagna e ha deciso di prendere il loro figlio di appena quattordici mesi per portarlo via. Durante la fuga in automobile, però, come se non bastasse già la gravità del gesto, l'uomo ha investito una donna di quarant'anni, che attualmente è ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Cardarelli. Secondo quanto riferito, tra gli altri, dal sito Fanpage.it, dopo aver portato il proprio bambino a casa dei suoi genitori, l'uomo si è immediatamente dato alla fuga ed è attualmente ricercato dalle forze dell'ordine.

Napoli, litiga con la compagna e poi travolge una signora con l'auto: è grave

Secondo quanto si apprende, il tutto sarebbe partito con l'ennesima lite scaturita tra l'uomo e la sua ormai ex compagna. La donna lo aveva già denunciato precedentemente per maltrattamenti, ma questa volta è accaduta probabilmente la vicenda più grave. Al termine della sfuriata, infatti, accecato dalla rabbia, l'uomo ha deciso di strappare il loro bambino dalle mani della madre, di metterlo in macchina e di cercare di dileguarsi tra le strade di Napoli. Come già detto, però, nel corso della fuga, una volta arrivato nel quartiere Vasto, l'uomo ha letteralmente travolto una signora quarantenne, continuando la sua inarrestabile corsa senza prestare soccorso.

Donna trasportata in codice rosso in ospedale, adesso è caccia all'uomo

Immediato l'intervento delle forze dell'ordine e del personale del pronto soccorso, che hanno portato la vittima dell'incidente [VIDEO] all'ospedale Cardarelli in codice rosso.

Pare che le condizioni della signora siano davvero gravi, ma per il momento la sua prognosi rimane riservata. Al momento non si può che sperare che la situazione migliori per la donna che, in tutto quello che è accaduto per le strade di Napoli, ha avuto la sola colpa di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato. Nel frattempo, immediatamente sono scattate le ricerche dell'uomo da parte delle forze dell'ordine, il quale si è subito dato alla fuga non prima di consegnare il bambino ai propri genitori. Nel momento in cui il ricercato sarà ritrovato dalla Polizia di Stato, come è giusto che sia verrà fermato e accusato di reati piuttosto gravi.