I Carabinieri della stazione di Tavernelle di Serrungarina, in provincia di Pesaro e Urbino, hanno arrestato ieri sera un 54enne incensurato, di cui non sono state rese note le generalità per motivi di privacy, per tentato omicidio. L'uomo, originario della piccola cittadina della regione Marche, è stato accusato di aver tentato di uccidere, in seguito ad un litigio scaturito per motivi ancora da chiarire, l'ex marito dell'attuale convivente.

Pubblicità
Pubblicità

I militari dell'arma hanno eseguito l'ordine di custodia cautelare per ordine del magistrato Silvia Cecchi, che ha già fissato la data della convalida del fermo dell'indagato.

Lite per dei vecchi dissapori

Il reato contestato ad un 54enne incensurato, residente nel piccolo paese di Tavernelle di Serrungarina, al confine con il comune di Colli a Metauro nella regione Marche, è avvenuto domenica scorsa intorno alle 22.00, a ridosso di una strada principale.

Pubblicità

Il presunto colpevole conviveva da tempo con una donna precedentemente sposata ad un'altra persona e non aveva buoni rapporti con l'ex marito della sua compagna. I due uomini spesso litigavano per cause non dipendenti dalla gelosia. La fidanzata dell'indagato, infatti era separata dal coniuge da almeno 5 anni. Probabilmente invece, i due contendenti si scontravano per cause derivanti dalla gestione dei due figli di lei, di cui uno maggiorenne.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Domenica scorsa, i due rivali avevano avuto l'ennesima discussione accesa per telefono, a seguito della quale il 43enne si era precipitato sotto casa del presunto omicida, con intenzioni poco amichevoli.

Il tentato omicidio

La vittima è giunta sotto casa dell'imputato, disposto a chiarire la vicenda, intorno alle 22 00 di domenica scorsa. L'aggressore invece è sceso dall'appartamento, dove si trovava, con un grosso coltello da cucina, determinato a voler colpire l'avversario.

Il 54 enne ha immediatamente accoltellato all'addome la vittima, prima che questi riuscisse a capire cosa stava succedendo. Un taglio profondo, inferto con un solo fendente, che ha provocato la fuoriuscita degli intestini dell'uomo, che nel frattempo è stramazzato a terra. Alcuni passanti inorriditi dalla scena hanno subito chiamato un'ambulanza e allertato i carabinieri della locale stazione.

L'intervento dei carabinieri

I carabinieri di Tavernelle sono giunti sul posto e hanno subito bloccato l'uomo, ancora intento a brandire il coltello sporco di sangue.

Pubblicità

La vittima è stata trasportata d'urgenza presso l'ospedale più vicino. Le forze dell'ordine hanno istantaneamente arrestato l'aggressore e lo hanno tradotto presso il carcere più vicino.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto