Una forte scossa di magnitudo 4.2 della scala Richter è stata registrata poco fa, precisamente alle 13,48, dalla Sala Sismica di Roma-INGV, lungo la costa riminese, in Romagna. Il sisma, secondo le prime stime ufficiali, avrebbe avuto il suo esatto epicentro nel comune di Sant'Arcangelo di Romagna, ma sarebbe stato avvertito in molti altri centri vicini, fra cui San Muoro Pascoli, Savignano sul Rubicone, Bellaria-Igea Marina, Gatteo e nella stessa città turistica di Rimini, dove risiedono più di 170 mila abitanti.

L'ipocentro del Terremoto, sempre secondo l'INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) sarebbe stato individuato, invece, a 43 chilometri di profondità. Ciò spiega perché le vibrazioni siano state avvertite dalla popolazione anche a grande distanza.

Secondo quanto riferisce l'EMSC (Centro Sismologico della zona Euro-Mediterranea) l'evento avrebbe avuto una magnitudo di 4.2 della scala Richter e un ipocentro corrispondente a circa 10 chilometri di profondità, collocato sempre nella stessa area identificata come luogo esatto dell'epicentro anche da INGV.

Non risultano al momento segnalazioni di danni e vittime.

Scossa di terremoto avvertita dall'Emilia alle Marche e fino in Toscana e nella Repubblica di San Marino

La scossa di terremoto che oggi ha colpito il litorale riminese è stata avvertita in un'ampia area del Centro-Nord, in particolare nella parte sudorientale della Romagna, lungo la fascia appenninica adriatica, da Forlì, fino a Pesaro e Ancona, nelle Marche, già provate dalla violenta sequenza sismica del Centro Italia cominciata il 24 agosto 2016 e non ancora completamente esauritasi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Terremoto

In maniera più lieve è stata avvertita anche nel Veneto meridionale.

In alcuni casi le vibrazioni si sono spinte oltre, varcando la fascia appenninica fino in Toscana, per esempio a Firenze, da dove giungono alcune isolate segnalazioni.

Il sisma, invece, è stato nettamente avvertito dalla popolazione della Repubblica di San Marino, stato indipendente fra Romagna e Marche.

La scossa di oggi è avvenuta in una zona notoriamente sismica

L'area interessata dalla scossa è notoriamente conosciuta per la sua sismicità frequente.

Non sono rare le scosse di questa magnitudo nel riminese. L'ultima veramente importante, stimata intorno a magnitudo 5.9 della scala Richter, si è verificata il 16 agosto 1916, con effetti distruttivi sul territorio.

Ad ogni modo, secondo quanto riferito dai Vigili del Fuoco, la scossa di oggi sembra non aver provocato danni rilevanti sul territorio. Si attendono conferme nel corso della serata.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto