A Natale siamo tutti più buoni, o quasi. Sotto le feste le vie di ogni cittadina che si rispetti sono gremite di persone: chi cerca i regali da mettere sotto il proprio albero [VIDEO], chi passeggia godendosi la calda atmosfera natalizia. Eppure, in quel torrente in piena, c’è anche chi tenta di approfittarne.

A Carpi, in provincia di Modena, un giovane moldavo di venti anni, è entrato in un negozio ed ha provato a rubare un giubbotto.

Pubblicità
Pubblicità

Ignaro, però, di un "supereroe" intento a vigilare sulle vie di Carpi. Il suo costume è rosso, la corporatura robusta: è Babbo Natale. L’idolo di ogni bambino, accortosi del parapiglia, si è lanciato nella mischia per intervenire. Una volta bloccato il ladro, ha poi atteso l’arrivo delle forze dell’ordine, consegnandolo agli uomini in divisa.

Il ladro mostra ai Carabinieri un documento falso: arrestato

La pattuglia dei Carabinieri, una volta giunta sul luogo, ha preso in consegna il giovane e lo ha portato in caserma per i consueti accertamenti.

Pubblicità

Il ragazzo di origine moldava, ha mostrato agli uomini in divisa una carta d’identità falsificata: ecco il motivo per cui è stato tratto in arresto. Questo gesto, oltre al furto di cui le forze dell’ordine avevano già raccolto estesa testimonianza, ha pesato in modo netto sulla decisione finale. In pieno centro aveva provato a regalarsi un giubbotto per il Natale, ma non è riuscito ad arrivare fin sotto l'albero.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità

La sua fuga è durata poco, giusto il tempo di permettere a Babbo Natale di bloccarlo e tenerlo in custodia fino all'arrivo dei Carabinieri. Un gesto che ha stupito gli abitanti di Carpi. Il ladruncolo, però, ha pensato bene di aggravare la propria situazione mostrando carte false. Una giornata decisamente 'no' per lui.

Il ragazzo moldavo incastrato da Babbo Natale: ora è in carcere

Il ladro in questione è un ragazzo moldavo, giunto in Italia con un documento di identità della Romania.

Quest’ultimo era ovviamente contraffatto, per garantirgli una maggiore libertà di manovra e movimento. Non è il primo caso registrato nello Stivale: in diversi infatti si spacciano infatti per cittadini comunitari senza esserlo. Ora il ventenne si trova in carcere in attesa di giudizio.

Babbo Natale ha contribuito a far trionfare la giustizia nella cittadina di Carpi. Come un supereroe che si rispetti ha acciuffato il ladruncolo in fuga.

Pubblicità

A Natale siamo tutti più buoni, ma in questo caso Santa Claus non poteva proprio passarci sopra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto