Nel nostro Paese l'attenzione da parte degli organi nazionali deputati alla pubblica sicurezza rimane alta, dopo la terribile vicenda dell'attentato di Strasburgo dello scorso 11 dicembre, nel quale ha perso la vita anche un giornalista e fotoreporter italiano, Antonio Megalizzi. Il C.N.O.S.P. (Comitato Nazionale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica) si è riunito ieri, lunedì 17 dicembre, presso le sedi del Viminale a Roma. Alla riunione hanno preso parte il ministro degli Interni e vicepremier Matteo Salvini, il sottosegretario Nicola Molteni, i vertici gerarchici di tutte le Forze dell'Ordine nazionali e i capi del settore di intelligence e servizi segreti.

Matteo Salvini, in quanto garante dell'ordine pubblico, ha previsto un aumento dei servizi di vigilanza sia negli aeroporti che nelle stazioni ferroviarie italiane.

I numeri delle Forze dell'Ordine

Attenzionati e monitorati di continuo saranno anche alcuni luoghi considerati sensibili, come ad esempio i principali monumenti ed edifici religiosi del Paese (Duomo di Milano, Colosseo, Torre di Pisa, eccetera). Massima attenzione anche nei giorni a ridosso delle festività natalizie per l'enorme flusso di visitatori e turisti che giungeranno in Italia. Prevedendo l'enorme flusso di autoveicoli sulle strade italiane nel periodo natalizio, saranno al lavoro ben 4.350 unità della Polizia di Stato Reparto Stradale. Il piano delle attività vedrà impegnate circa 1.400 pattuglie (comprese le auto civetta).

Particolari controlli saranno riservati al rispetto dei limiti di velocità sulle principali arterie viarie nazionali: in funzione più di 800 etilometri per verificare il tasso alcolemico nel sangue di chi guida.

Le parole del ministro Salvini

Il ministro degli Interni, onorevole Matteo Salvini, intervenuto ieri sera alla trasmissione televisiva 'Quarta Repubblica', in onda sulle reti Mediaset, precisamente su Rete 4, ha sottolineato come musei, mercatini di Natale e luoghi altamente affollati saranno costantemente presidiati dalle forze dell'ordine.

''Saranno circa 30mila gli uomini delle Forze dell'Ordine in servizio sui treni italiani da oggi al 6 gennaio 2019'', ha dichiarato il leader politico della Lega. Salvini ha anche ribadito che ''gli italiani devono continuare a vivere come hanno sempre vissuto, senza cambiare abitudini, perché è quello che vogliono i terroristi''.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!