Un assurdo fatto di cronaca [VIDEO] si è verificato mercoledì scorso a Visalia, in California, presso la Preparatory High School. Uno studente del plesso universitario è stato infatti costretto dalla sua insegnante, Margaret Giszinger, a subire il taglio forzato dei capelli. La docente ha agito in preda alla follia, facendo sedere lo studente, e cominciandogli a tagliare i capelli con violenza. Il fatto è stato riportato dalla testata giornalistica locale Visalia Times-Delta.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Curiosità

Mentre agiva sul ragazzo, lo si vede anche dal video ripreso dai compagni di classe dell' alunno, la donna cantava a squarciagola la canzone "Star Spangled Banner", testo composto da John Stafford Smith per il XXV SuperBowl, la finale statunitense di Football Americano.

La vicenda ha destato scalpore sia nella cittadina che nella stessa scuola frequentata dal ragazzo.

La gente non riesce a trovare spiegazioni per l'accaduto

Studenti della scuola e genitori cercano di trovare dei motivi validi perché un insegnante del calibro della Giszinger, che insegnava chimica, avrebbe agito in quel modo nei confronti di un suo studente. Il giovane, secondo la stampa internazionale, avrebbe anche tentato di alzarsi per sfuggire alle grinfie della professoressa letteralmente impazzita, ma una volta che l'alunno si è allontanato per tornare a sedersi al suo posto gli avrebbe detto, con tono di rimprovero, che ancora non aveva finito con lui. A questo punto avrebbe puntato un'altra studentessa, alla quale, così come il suo compagno, voleva tagliare i capelli.

Diversi membri della comunità di Visalia conoscevano alcuni episodi poco chiari in cui l'insegnante era stata coinvolta, ma gli stessi ragazzi si sono detti stupiti dall'atteggiamento della loro professoressa. La stessa vittima dell'episodio ha infatti confessato che la docente si era mostrata sempre gentile, mai una parola fuori posto o qualcosa che potesse far temere un episodio del genere [VIDEO].

La docente era stata sospesa più volte

Sempre secondo quanto riportato dai media locali, pare che la docente, più volte nella sua carriera, sia stata sospesa dall'insegnamento. Era accaduto già nel periodo compreso tra il 2007 e il 2016, ogni singola sospensione dell'insegnante è durata circa 14 giorni, ma poi è sempre tornata al suo posto. Probabilmente l'ennesimo episodio a suo carico la allontanerà per sempre da un istituto scolastico, la stessa è stata infatti arrestata subito dopo dalla Polizia. L'accusa a suo carico è di lesioni, inoltre l'Autorità Giudiziaria californiana le ha comminato una cauzione di $ 100.000.