Il 50enne svedese Samuel Rehn, campione di ippica, prima di assassinare i figli aveva inviato una foto dei due bambini (ancora vivi) all'ex moglie, accompagnati da un messaggio di "Buon compleanno". In un secondo momento ha dapprima sparato ai suoi ragazzi di 5 e 8 anni quindi, nel corso di una macabra diretta su Facebook, ha raccontato tutto ciò che aveva fatto per poi suicidarsi. Inutile è stato l'allarme lanciato da alcuni amici che stavano seguendo il filmato sul social network.

Il dramma si è consumato nella cittadina di Sala, in Svezia, nella villa di Samuel Rehn: secondo quanto riportato da "Huffington Post", l'atleta dopo la morte dei genitori e la separazione dalla moglie sarebbe cambiato drasticamente, ma nessuno si sarebbe mai immaginato che potesse arrivare a tanto, ovvero ad uccidere i suoi due bambini a sangue freddo per poi suicidarsi. Dopo l'allarme, le forze dell'ordine svedesi si sono precipitate sulla scena del crimine, ma ormai non c'era più nulla da fare.

Gli agenti, infatti, hanno trovato i cadaveri dei due bambini, colpiti a morte da un'arma da fuoco, e il corpo del loro carnefice.

La tragedia ha colpito profondamente gli abitanti della contea di Vastmanland, soprattutto coloro che hanno seguito l'agghiacciante diretta Facebook prima che la polizia riuscisse a rimuovere il video. Ed è stato proprio grazie al filmato se gli investigatori hanno potuto ricostruire esattamente quanto accaduto in quelle terribili ore.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Tra le altre cose, l'uomo ha deciso di portare a compimento il suo piano omicida in un giorno non casuale, ovvero durante il compleanno dell'ex moglie, un ulteriore segnale di quell'instabilità mentale che ormai affliggeva da tempo lo sportivo scandinavo, e che l'ha portato a compiere il drammatico gesto.

La diretta Facebook

La diretta Facebook si è svolta a bordo della piscina della proprietà di Rehn: questi, prima di spararsi, ha riportato tutto ciò che aveva fatto, aggiungendo anche che aveva dato da mangiare al cane e che aveva pagato le bollette.

Infine, prima di togliersi la vita, aveva mandato un messaggio di "Buon compleanno" all'ex moglie, corredato dalla foto dei loro figli quand'erano ancora vivi. Tra le dichiarazioni rilasciate dal campione di trotto prima di morire, anche l'annuncio che ben presto avrebbe raggiunto gli amati genitori, deceduti da poco. Il 50enne, dunque, ha voluto lasciare una sorta di agghiacciante testamento prima di premere il grilletto.

In questi giorni la polizia sta continuando ad indagare per scoprire ulteriori dettagli su questa terribile vicenda che ha sconvolto gran parte della popolazione svedese.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto