Lo spiacevole episodio è accaduto a Londra, dove una coppia stava avendo un momento di intimità. Il fidanzato della donna 44enne stava praticando un rapporto orale quando, la fidanzata, è stata colta da un malore mentre si trovava in camera da letto.

Londra, donna ha un ictus durante un cunnilingus

Un ictus quello che ha colpito la donna, proprio in uno degli attimi più piacevoli per l'essere umano. L'episodio, che raccoglie anche un po' di ilarità, in realtà è un brutto incidente ed è considerato un caso clinico così particolare da essere stato pubblicato anche sul British Medical Journal.

Pubblicità

La donna, a seguito del malore, è stata trasportata velocemente al West Middlesex University Hospital di Isleworth: è qui che i sanitari le hanno diagnosticato la rottura di un vaso sanguigno in testa. Circostanza che, appena dopo la rottura, ha fatto svenire la donna per tre minuti dopo aver provato un fortissimo mal di testa durante il rapporto. Il fidanzato della donna londinese è stato il primo ad accorgersi che qualcosa non andava, "il suo corpo era rigido" ha dichiarato l'uomo. La notizia, come era prevedibile, è stata diffusa su tutti i tabloid inglese e sulla rivista scientifica è stato riportato quanto segue: "La paziente ha riferito che era prossima all'orgasmo mentre stava ricevendo un rapporto orale dal suo fidanzato, prima di perdere conoscenza".

La 44enne è stata ricoverata in ospedale per 2 settimane per un'emorragia subaracnoidea, fortunatamente il sanguinamento non è stato copioso, circostanza che le ha permesso di non avere danni permanenti. I fatti risalgono a ottobre 2018 ma la notizia è giunta solo poco tempo fa grazie alla pubblicazione sulla rivista scientifica. Nel rapporto scientifico è stato ben descritto di come l'attività intima sia stata la causa della rottura del vaso sanguigno, proprio per via della forte pressione del sangue.

Pubblicità

I pericoli dell'orgasmo

Il documento pubblicato ricorda che gli studi sulle arterie durante il coito dimostrano che l'attività intima aumenta velocemente la pressione sanguigna, così come la frequenza cardiaca. La pressione dunque è suscettibile al cambiamento e durante l'orgasmo può arrivare ai massimi livelli, provocando in soggetti predisposti anche questi spiacevoli incidenti. La 44enne, infatti, ha rivelato di essere una bevitrice occasionale, fumatrice abituale, di aver sofferto di malaria quando aveva 20 anni e di soffrire di asma.